Me

Cronaca di Roma: tutte le notizie di oggi, ultima ora dalla città e dalla provincia

Tutte le notizie di cronaca da Roma e dintorni in tempo reale

Immagine di copertina

Cronaca di Roma Oggi | Notizie ultima ora | Lazio | Aggiornamenti live

CRONACA DI ROMA OGGI – Tutte le notizie di cronaca da Roma e dintorni dell’ultima ora, live, in tempo reale. Reati comuni, curiosità, video, link e tanto altro legato al mondo romano e non solo.

> QUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA

Di seguito tutte le ultime notizie di cronaca di Roma e provincia:

> QUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE DAL MONDO

– SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 21 febbraio 2019

Roma, arrestato il “piromane dei cassonetti”: era lui stesso a dare l’allarme

Arrestato il “piromane dei cassonetti”: per sviare le indagini era lui stesso a dare l’allarme ai soccorsi.

I fatti risalgono al 14 gennaio scorso. Visionando le immagini delle telecamere di sicurezza nel quartiere Tuscolano gli inquirenti hanno notato l’uomo passare davanti ai cassonetti, gettare all’interno l’innesco e poi scappare.

Pochi minuti dopo, con il cassonetto in fiamme, l’uomo è tornato sul posto e ha chiamato i soccorsi per depistare le indagini.

Si tratta di un italiano di 46 anni: è stato denunciato per “danneggiamento seguito da incendio”.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 4 febbraio 2019

Roma: Raggi, Tar conferma correttezza gara rimozione foglie. “Strade della città piu’ pulite. E soprattutto libere dalle foglie e da quell’erba infestante che cresce lungo i marciapiedi. Sono stati potenziati gli interventi di diserbo in diverse aree della citta’ e in alcune scuole romane. Abbiamo stanziato oltre 13 milioni di euro per questo grande intervento di manutenzione urbana. Purtroppo in questi mesi tutto e’ stato bloccato da un ricorso di una ditta al TAR del Lazio che pero’ ora ha confermato la correttezza delle procedure. E finalmente la municipalizzata Ama puo’ partire con gli interventi di diserbo finalizzati all’eliminazione della vegetazione infestante lungo strade e marciapiedi”. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi sul suo profilo Facebook.”In queste operazioni di pulizia – prosegue – sono impegnate 60 squadre in tutta la citta’. Gli operatori stanno lavorando al Tufello, all’Alessandrino, a Colle Salario, a Portuense, a Torre Spaccata, a Settebagni, Casetta Mattei e a Castel Giubileo. Stiamo intervenendo per migliorare Roma. E questo – conclude – e’ un risultato atteso da tutti noi cittadini”

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 03 febbraio 2019

Roma: sparatoria nel quadrante di Roma sud, ferito un 19enne

Un 19enne è rimasto gravemente ferito nel corso di una sparatoria avvenuta nel quadrante di Roma sud. È successo attorno alle due di notte, tra sabato 2 e domenica 3 febbraio, fuori da un pub. Il ragazzo è stato raggiunto da un colpo di pistola al torace e trasportato d’urgenza prima all’ospedale Grassi di Ostia e poi al San Camillo, per essere sottoposto a una delicata operazione per la rimozione del proiettile.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 25 gennaio 2019

Roma: incendio Tmb Salario, i vigili del fuoco: “Nessuna traccia di inneschi”. Raggi: “Non riaprirà mai”

Non c’è traccia di inneschi nell’area del Tmb Salario, l’impianto di trattamento meccanico-biologico dei rifiuti di via Salaria 981, andato a fuoco per un incendio lo scorso 11 dicembre. A sostenerlo è la relazione dei vigili del fuoco che hanno svolto gli accertamenti tecnici depositati alla procura di Roma.

“Il Tmb di via Salaria non sarà mai più riaperto”, ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi al Gr di Tele Radio Stereo 92.7. “Al suo posto, ci sarà un area bonificata dove sorgerà il nuovo centro direzionale Ama, un vero e proprio sito con uffici, con degli spazi aperti per i cittadini, parco, aree verdi, asili nido e biblioteche” (qui la notizia completa).

Roma: a fuoco 2 bus nella notte a Roma, uno era della Tpl 

Sono due i bus che stanotte hanno preso fuoco a Roma, in zona Eur. Lo specificano i Vigili del Fuoco spiegando che si tratta di un mezzo, quello Atac, andato in fiamme sulla Laurentina all’angolo con Via di Vigna Murata, mentre l’altro, è un mezzo Tpl incendiatosi su Via del Pattinaggio.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 24 gennaio 2019

Tumori: morto per amianto, corte appello Roma condanna Inail 

La corte di appello di Roma ha condannato l’Inail a risarcire gli eredi di Roberto Lucandri, dipendente dell’Asl presso l’ospedale di Rieti ucciso da un mesotelioma causato dall’amianto il 27 aprile 2018. E’ stata ribaltata cosi’ la sentenza di primo grado con la quale il tribunale di Rieti aveva rigettato le domande di Lucandri, all’epoca ancora in vita, deceduto mentre era in corso il giudizio di appello. La vittima della fibra killer, assieme ad un altro collega, Mario Nicoletti, morto sempre per mesotelioma il primo marzo 2016, aveva lavorato nel nosocomio manipolando materiali contenenti amianto. Ora verra’ proposta l’azione di risarcimento dei danni nei confronti dell’Asl di Rieti. “Finalmente giustizia e’ fatta – ha dichiarato l’avvocato Ezio Bonanni, legale della famiglia e presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, che ha diffuso la notizia -. L’Inail di Rieti ha negato l’origine professionale del mesotelioma di Roberto Lucandri, come per il suo collega, nonostante l’ospedale fosse imbottito di amianto, circostanza incontestabile. Attendiamo ora gli esiti del procedimento penale, ancora in fase di indagine, perche’ si faccia giustizia anche nei confronti di chi ha esposto questi lavoratori e anche i cittadini che frequentavano l’ospedale di Rieti a polveri e fibre di amianto”.
“Nel ‘Libro bianco’ delle morti di amianto in Italia risultano censiti 250 ospedali con amianto (stima per difetto) e 374 casi di mesotelioma nel personale sanitario (pari all’1,9%) – ha spiegato il legale -, e’ solo la punta dell’iceberg, poiche’ ci sono almeno il doppio dei casi di cancro del polmone e centinaia di altre patologie asbesto correlate (asbestosi, placche pleuriche, cancro della laringe, faringe, etc.). Un’emergenza che Ona denuncia da tempo e che impone una presa di coscienza con immediate iniziative di bonifica e messa in sicurezza dei siti ancora contaminati”

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 21 gennaio 2019

Roma, 10 pusher in manette e sequestro di migliaia di dosi 

Una vasta operazione antidroga dei carabinieri di Roma ha portato all’arresto, nelle ultime 24 ore, di 10 persone, tutte con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso delle attività, i militari hanno sequestrato migliaia di dosi, pronte per essere smerciate nelle piazze di spaccio, tra cocaina, hashish, marijuana e shaboo. Le zone passate sotto lo sguardo attento delle numerose pattuglie – in divisa e in abiti civili – impiegate nell’operazione sono state quelle di San Basilio, Appia, Torrevecchia, Primavalle, Cinecitta’ e Quarticciolo. A finire in manette sono stati 7 romani, un ragazzo originario di Napoli, uno cinese e uno filippino, di eta’ comprese tra i 19 e i 56 anni, perlopiu’ pregiudicati, sorpresi complessivamente in possesso di circa 500 gr di marijuana, 45 gr di cocaina, 24 gr di cristalli di shaboo purissimi e 76 gr di hashish. Durante le attivita’ di controllo, i militari hanno anche sequestrato il bottino dei pusher, oltre 2.000 euro in contanti ritenuti provento della loro illecita attivita’.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 18 gennaio 2019

Entro fine mese via occupanti da stabile via Carlo Felice

Tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio l’immobile di via Carlo Felice, di proprietà della della Sidief S.p.A (l’azionista unico e’ Banca d’Italia), occupato a partire dal 2004 verra’ sgomberato in accordo con i residenti. Oggi il Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica – a cui hanno partecipato l’assessore regionale alle Politiche abitative Massimiliano Valeriani, l’assessore capitolino al Patrimonio Rosalba Castiglione e quella al Sociale Laura Baldassarre – e’ stato stilato un cronoprogramma per liberare la palazzina Scuola e Comunita’ solidale, insieme ai vertici delle Forze di Polizia e della Polizia locale, e’ stata deliberata la liberazione dell’immobile di via Carlo Felice n. 69. La calendarizzazione fissata dalla Prefettura e concordata con la Procura della Repubblica prevede un’uscita graduale dei circa 70 occupanti, dopo che nei mesi scorsi una trattativa con le istituzioni ha portato all’individuazione di alloggi alternativi dove dirottarli. “Grazie all’attivita’ di coordinamento interistituzionale posta in essere dalla Prefettura, alle risposte messe in campo dalla Regione Lazio e da Roma Capitale per soddisfare i bisogni di carattere assistenziale ed al decisivo intervento della Societa’ proprietaria dell’immobile – che per tali finalita’ ha messo a disposizione proprie unita’ immobiliari – sara’ possibile procedere ad un trasferimento pianificato dei nuclei familiari e delle persone “fragili” presenti nello stabile in soluzioni alloggiative alternative”, comunica la Prefettura di Roma.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 16 gennaio 2019

Roma, muore 15enne per meningite: non era vaccinato

Il giovane era studente dell’Istituto alberghiero Amerigo Vespucci nella capitale: colpito da meningite, il ragazzo è morto il 13 gennaio nel reparto di terapia intensiva pediatrica del Policlinico Umberto I, a poche ore dal ricovero.

(QUI L’ARTICOLO COMPLETO)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 11 gennaio

Studenti del liceo Virgilio indagati per occupazione e danni

Sono finiti sotto inchiesta gli studenti che tra ottobre e novembre 2018 hanno occupato il liceo Virgilio, a Roma. In totale sono circa 70 i ragazzi, minorenni e maggiorenni, finiti nel registro degli indagati con l’accusa di occupazione di proprietà privata, interruzione di pubblico servizio e danneggiamento.

Gli inquirenti, coordinati dal procuratore aggiunto Francesco Caporale e dal sostituto Tiziana Cugini, hanno proceduto alle elezioni di domicilio degli studenti maggiorenni, ma al momento non sono ancora state ancora formalizzate le iscrizioni nel registro degli indagati per i reati di invasione di edificio, deturpamento e imbrattamento, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 8 gennaio

Usura: prestito quintuplicato in un anno, arrestato 59enne romano

I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Roma Eur impegnati nell’operazione “Magliana spa” hanno eseguito un’ordinanza di custodia in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Roma, a carico di un romano 59enne, ritenuto responsabile del reato di usura. Le indagini sono partite dalla denuncia di un imprenditore romano che, nel novembre del 2017, in preda a difficoltà economiche, si era rivolto all’indagato ottenendo in prestito 9.000 euro: nel corso dell’anno si è trovato a doverne restituire, a causa degli interessi richiesti, più di 50.000.

Da qui la decisione di rivolgersi alle forze dell’ordine. Nel giro di due mesi, gli investigatori hanno accertato l’esistenza di “una fiorente attività usuraria”, condotta dal 59enne “in modo organizzato e continuativo”, non solo nei confronti del denunciante ma anche di altri otto commercianti dei quartieri dell’area sud della capitale, con un giro d’affari di almeno 80.000 euro.

Alle persone offese che si trovavano costrette a rivolgersi allo strozzino veniva richiesta la restituzione dei prestiti mediante rate settimanali gravate da interessi abnormi.

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 8 gennaio

Aggressione fascista a Roma contro i giornalisti dell’Espresso: “Siete peggio delle guardie”

Il giornalista dell’Espresso Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti sono stati aggrediti il 7 gennaio 2019 al cimitero del Verano, a Roma, dove si teneva la commemorazione dei morti di Acca Larentia, l’omicidio del 1978 in cui persero la vita due attivisti del Fronte della Gioventù.

Tra gli assalitori, spiegano da L’Espresso, c’era anche il capo di Forza Nuova, Giuliano Castellino.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 7 gennaio

Emergenza rifiuti, scuole aperte il 7 gennaio 2019. I presidi: “Continueremo a monitorare”

Lunedì 7 gennaio 2019 le scuole apriranno regolarmente a Roma, dopo la minaccia dei presidi che aveva paventato la possibilità di non far ripartire le lezioni a causa dell’emergenza rifiuti.

“Sappiamo di scuole i cui ingressi sono stati liberati e i cassonetti svuotati. C’era una scuola materna davanti alla quale non si poteva passare, ora le mamme potranno portare i bimbi con i passeggini. Continueremo a sorvegliare e vederemo”, specifica il presidente dell’associazione dei dirigenti delle scuole romane Mario Rusconi.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Roma nella morsa del gelo: potenziato il piano freddo. E il “rischio neve” preoccupa la Capitale

Nei prossimi giorni Roma potrebbe essere ricoperta dalla neve. A preoccupare infatti sono gli ultimi modelli, che parlano di un netto abbassamento della quota neve nella Capitale previsto tra giovedì 10 gennaio (900 metri) e domenica 13 gennaio (0 metri).

Secondo gli esperti è la notte tra sabato 12 gennaio e domenica 13 gennaio il momento in cui a Roma potrebbe nevicare.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 6 gennaio

Emergenza rifiuti a Roma, presidi: “Scuole rischiano di rimanere chiuse”

Roma pullula di rifiuti in strada. I cittadini protestano sui social, mentre i presidi delle scuole minacciano di tenere gli istituti chiusi dal 7 gennaio per emergenza sanitaria. L’emergenza va avanti da giorni e non accenna a una soluzione. La preoccupazione, per i presidi, riguarda soprattutto l’altissimo numero di topi, che potrebbero anche infestare le scuole.

Mario Rusconi, il presidente dell’associazione dei dirigenti delle scuole romane, ha scritto un appello alla sindaca di Roma, Virginia Raggi.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 4 gennaio

Ospedali a Roma a rischio collasso, la denuncia di un medico del 118 a TPI

“Dovrebbe essere il fiore all’occhiello della sanità e invece Roma rischia il collasso: hanno ridotto i posti letto a 3,7 per mille abitanti, senza tener conto che la popolazione italiana è tra le più longeve del mondo. In più, soprattutto i pazienti più anziani sono affetti da pluripatologie e necessitano di ricovero in ambiente specialistico, ma i posti letto continuano a diminuire”. A dirlo è la dottoressa Francesca Perri, medico di Ares 118 e sindacalista ANAAO – Associazione nazionale medici dirigenti del sistema sanitario nazionale.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 3 gennaio

In fiamme il primo autobus Atac del 2019

All’alba del 3 gennaio è andato in fiamme il primo autobus del 2019. Si tratta di un mezzo dell linea 16 che si stava dirigendo verso il capolinea di via Costamagna.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco: non risultano feriti tra i passeggeri e il personale e l’azienda Atac ha avviato un’indagine interna.

Ad accorgersi del fumo è stato proprio il conducente Atac che ha fatto scendere i presenti e dato l’allarme.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 31 dicembre

Capodanno 2019: gli eventi a Roma

Tanti gli eventi previsti a Roma per l’ultimo del 2018. Evento principale al Circo Massimo: con il concerto di Vinicio Capossela, spettacoli di acrobati e i fuochi d’artificio.

Dopo la mezzanotte musica dal vivo con Achille Lauro e non solo.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 24 dicembre

Donna investita da una macchina a San Saba: morta sul colpo

Intorno alle 18.30 di domenica 23 dicembre una donna è morta dopo essere stata investita da un’auto all’angolo tra viale Aventino e via di San Saba. La vittima, di cui non si conoscono ancora le generalità, è una donna di età superiore ai 50 anni.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

“Roma in rovina”: il New York Times boccia la Capitale

È una bocciatura netta quella che il New York Times riserva a Roma. In un lungo reportage a firma di Jason Horowitz, il corrispondente da Roma del prestigioso quotidiano americano si concentra sullo stato di abbandono in cui versa la città amministrata da Virginia Raggi. “Il cittadino romano – si legge – è così rassegnato e abbattuto dalla sporcizia che lo circonda che non riesce più a riconoscere o vedere il triste stato della città.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 23 dicembre

Due bambini circoncisi in casa: uno muore, l’altro è gravissimo

Un bambino è morto e un altro è ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Sant’Andrea di Roma a causa di una circoncisione rituale cui erano stati sottoposti in casa. La vicenda è accaduta a Monterotondo, nella città metropolitana di Roma.

(QUI TUTTI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 20 dicembre

Roma: donna trovata morta nel Tevere, si cercano due figlie di 6 mesi

Nella mattina del 20 dicembre 2018 è stato trovato il corpo di una donna di 38 anni nel Tevere a Roma, all’altezza del Ponte Marconi: si era allontanata da casa portando con sé le due figlie gemelle di sei mesi.

(QUI I DETTAGLI)

Cronaca di Roma oggi | Aggiornamento 20 dicembre

Aprilia, ragazzino lancia molotov a scuola: era vittima di bullismo

Uno studente di 15 anni ha lanciato alcune molotov in una scuola in provincia di Latina. Nessuno studente, né personale scolastico, è rimasto ferito. La scuola, l’Istituto tecnico Rosselli di Aprilia, ha subito dei danni.

> QUI LE NOTIZIE DI CRONACA DALL’ITALIA