Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Claudio Bisio: carriera, film e vita privata del conduttore del Festival di Sanremo 2019

Immagine di copertina

Claudio Bisio | Conduttore Sanremo 2019 | Carriera | Film | Instagram | Moglie | Età | Vita privata 

CLAUDIO BISIO – Fa parte della giuria di Italia’s Got Talent da quattro anni. È uno dei personaggi più amati dal pubblico, per la sua poliedricità, simpatia e autoironia.

Attore, conduttore televisivo, comico. Sono tante le anime di Claudio Bisio, artista che non ha certo bisogno di presentazioni.

> QUI LA NOSTRA DIRETTA DEL FESTIVAL DI SANREMO

> QUI LA DIRETTA DELLA FINALE DEL FESTIVAL

Ma il fiore all’occhiello di Claudio Bisio è sicuramente la conduzione di Sanremo 2019, al fianco del direttore artistico Claudio Baglioni e di Virginia Raffaele.

> QUI TUTTO SU SANREMO 2019

Claudio Bisio | Carriera

Nato a Novi Ligure, si trasferisce da bambino a Milano. Attivista di Avanguardia Operaia, alterna da ragazzo l’impegno politico con la passione per il teatro e incomincia a recitare al Centro sociale Leoncavallo.

Debutta al cinema nel 1983 con “Sogno di una notte d’estate”, diretto da Gabriele Salvatores, adattamento cinematografico dello spettacolo tratto dall’opera di Shakespeare.

Durante gli anni ’80, Bisio lavora con altri grandi registi italiani come Mario Monicelli nel film “I Picari” (1987), Dino Risi nel film “Scemo di guerra” (1985), Giuseppe Bertolucci in “Strana la vita” (1987) e “I cammelli” (1988).

Negli anni ’90 recita ne “La tregua” di Francesco Rosi (1996) e soprattutto nel film premio Oscar Mediterraneo di Tornatore.

Altre pellicole degne di nota: Mediterraneo, Ex, Benvenuti al sud, Bar sport, Benvenuto presidente, Benvenuti al Nord.

Claudio Bisio si cimenta anche nel mondo della musica: insieme all’amico Rocco Tanica, membro del gruppo “Elio e le storie tese” incide il singolo “Rapput” e l’album “Paté d’animo”.

I primi successi in televisione arrivano per Bisio negli anni Novanta, prima con le pubblicità, poi facendo parte del gruppo di comici del fortunatissimo Mai dire Gol, dove restano memorabili il personaggio quasi profetico del procuratore calcistico Micio, cinico e maneggione, e del “luminare” Dott. Imbruglia.

Il grande pubblico lo ricorda soprattutto per la conduzione di Zelig, a partire dal 1886 su Italia 1 e poi dal 2004 al 2012 su Canale 5.

Parallelamente porta avanti un’intensa attività teatrale che lo vede nel 2005 in tournée con il monologo “Grazie”, di Daniel Pennac. L’anno seguente porta in scena lo spettacolo “Bisio e le Storie tese e Elio – Così è se vi pare” cantando e recitando con il gruppo “Elio e le Storie Tese”.

Claudio Bisio | Vita privata

Ha due figli, Alice e Federico, avuti dalla moglie Sandra Bonzi, con cui è sposato dal 23 agosto 2003.

È un grande tifoso del Milan.

Claudio Bisio | Social | Instagram

Molto attivo sui social, su Instagram ha oltre 108mila spettatori.