Me

Rocco Papaleo: la carriera, i film, la vita privata. Tutto quello che c’è da sapere sull’attore

Immagine di copertina

Rocco Papaleo Carriera | Film | Vita privata | Altezza | Età 

ROCCO PAPALEO CARRIERA – Rocco Papaleo è uno degli attori italiani più amati. Da anni appare sui grandi schermi dei cinema del nostro Paese con commedie divertenti, ma anche altri generi.

Ma chi è Rocco Papaleo? Noto all’anagrafe anche con il secondo nome Antonio, è nato il 16 agosto 1958 a Lauria, in Basilicata. Da giovanissimo però si trasferisce a Roma dove studia matematica all’università. Il sogno è però quello di fare l’attore: Papaleo inizia quindi ad esibirsi da cabarettista portando in scena una caricatura del piccolo meridionale.

Deciso a cambiare strada, inizia quindi a studiare recitazione, muovendo i primi passi nel mondo dello spettacolo, grazie anche a incontri importanti, come quello con Rodolfo Laganà.

Nel 1985 il debutto in teatro con Sussurri rapidi di Salvatore Di Mattia. L’esordio in Tv arriva invece qualche anno dopo in prima serata come comico esordiente con il varietà Ewviva (1988) su Canale 5.

Dal 1989 al 1991 è nel cast di Classe di ferro, serie tv in onda su Italia 1. Nel 1990 l’esordio al cinema: la prima volta è con Mario Monicelli ne Il male oscuro (1990). Nel 1995 arriva il grande successo grazie a Leonardo Pieraccioni. Papaleo infatti fa parte del cast de I laureati.

Dopo quella di Pieraccioni arriva la chiamate di Paolo Virzì con Ferie d’agosto (1995), Umberto Marino con Finalmente soli (1997), Giulio Base con La bomba (1999) e Giovanni Veronesi, che nel corso degli anni ’90 lo dirigerà ben due volte in Il barbiere di Rio (1996) e Viola bacia tutti (1998).

Negli anni 2000 recita nei film di Pieraccioni: Il paradiso all’improvviso (2003), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007), Io & Marilyn (2009) e Finalmente la felicità (2011).

Ma non solo: nel 20o2 lavora con Vincenzo Salemme in  Volesse il cielo! e Carlo Vanzina in Il pranzo della domenica (2003). E la tv? Nel 2000, partecipa al film Vola Sciuscù e alle serie Padre Pio – Tra cielo e terra e Giornalisti.

Nel 2010 arriva poi l’esordio da regista con Basilicata coast to coast, una commedia avventurosa tra le terre della sua regione insieme a Alessandro Gassmann, Paolo Briguglia, Max Gazzè e Giovanna Mezzogiorno. Papaleo, grande appassionato di musica, per l’occasione collabora anche nella produzione della colonna sonora del film. Il risultato è un ottima pellicola che permette a Papaleo di aggiudicarsi un Nastro d’Argento e un David di Donatello come regista esordiente nel 2011.

Nel 2012 il botto in tv: Papaleo infatti viene scelto per affiancare Gianni Morandi nella conduzione del Festival di Sanremo. Conduzione che riscuote grande successo facendo riscoprire le grandi doti dell’attore.

Nel 2013 dirige Una piccola impresa meridionale con un cast prevalentemente femminile, composto da Barbara Bobul’ova, Sarah Felberbaum e Claudia Potenza, e con la musica sempre a fare da collante.

Pochi anni dopo è alla sua terza regia con Onda su Onda (2016) e recita in Un boss in salotto (2014), ne La scuola più bella del mondo (2014), ne La buca di Daniele Ciprì (2014), Confusi e felici (2014) e Il nome del figlio (2015).

Nel 2018, Rocco Papaleo interpreta il moschettiere Athos nel film Moschettieri del re – La penultima missione di Giovanni Veronesi.

Rocco Papaleo Carriera | Scheda

Data di nascita: 16 agosto 1958

Dove: Lauria, Potenza, Italia

Altezza: 172 cm