Me

Chi è Nicolò Zaniolo: tutto quello che c’è da sapere sul talento della Roma e della Nazionale

Immagine di copertina

NICOLÒ ZANIOLO CHI È – In molti lo indicano come un predestinato. E forse è proprio così. Nicolò Zaniolo, dopo la convocazione in Nazionale senza aver mai giocato in serie A, ha fatto il suo esordio con la maglia della Roma il 19 settembre 2018, a 19 anni, in una partita non come le altre: al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid (non una squadra qualsiasi) in Champions League (non una coppa qualsiasi).

Esordio nell’Europa che conta prima di giocare una gara ufficiale in campionato. Una stranezza che lo rende unico come il suo attuale capitano.

Anche Daniele De Rossi infatti fece il suo esordio tra i grandi prima in Champions League (Roma-Anderlecht 1-1) che in campionato.

LEGGI ANCHE: Zaniolo da piccolo tifava per una rivale storica

Nicolò Zaniolo chi è | Caratteristiche | L’Inter e poi la Roma

Ma chi è Zaniolo? Nicolò nasce a Massa (Toscana) il 2 luglio 1999. Dopo essere cresciuto nella Fiorentina passa alla Virtus Entella a parametro zero dato che i viola – inspiegabilmente – non credevano più in lui.

Con i liguri fa il suo esordio in Serie B (contro il Benevento al Vigorito) a neanche 17 anni compiuti e subito attira le attenzioni dei grandi club italiani e non solo.

A spuntarla è l’Inter che lo tessera sborsando 2 milioni di euro e facendogli firmare un contratto di 5 anni. In nerazzurro però fa un passo indietro andando a giocare nella primavera di Vecchi con cui realizza 14 gol e 11 assist in 35 partite. Niente male, per un centrocampista con spiccate doti offensive.

Nel giugno 2018 però il club nerazzurro lo lascia partire direzione Roma. Zaniolo infatti viene inserito – insieme a Santon – nell’affare Nainggolan.

Nella capitale trova Eusebio Di Francesco che, in accordo con il ds Monchi, decide di lasciarlo in rosa in vista della stagione 2018-2019. E fa bene.

Nicolò in allenamento mostra doti non comuni e un grande carattere (dicono sappia sopportare alla grande le pressioni).

A confermare i progressi anche la convocazione in Nazionale da parte del ct Roberto Mancini senza aver mai giocato gare ufficiali in Serie A. Niente male. D’altronde è un predestinato.

Nel settembre 2018 l’esordio in Serie A, entrando al 67′ nel match contro il Frosinone. Il 26 dicembre arriva il suo primo gol in campionato, contro il Sassuolo.

Il 12 febbraio 2019, all’Olimpico contro il Porto, realizza i suoi primi gol in Champions League, addirittura una doppietta, diventando l’italiano più giovane a raggiungere questo traguardo.

Nicolò Zaniolo chi è | Età | Vita privata | Instagram

Nicolò Zaniolo viene descritto come un ragazzo tranquillo, molto legato alla Liguria dove ha giocato (Virtus Entella) e alle sue origini. Molto attivo sui social: in particolare Instagram dove posta spesso foto legate al suo lavoro. Poche invece le immagini legate alla vita privata.