Me

Isee 2019: tutti i documenti da presentare per il rilascio dell’attestazione

Immagine di copertina

Isee 2019: tutti i documenti da presentare per il rilascio dell’attestazione

ISEE 2019 DOCUMENTI – Il modello ISEE – acronimo di Indicatore della Situazione Economica Equivalente – è un documento che certifica il reddito di un soggetto fiscale o di un nucleo familiare e, in quanto tale, la sua presentazione è indispensabile al fine di richiedere sconti, agevolazioni e prestazioni di sostegno al reddito di vario genere come l’esenzione dalle tasse universitarie, il reddito di cittadinanza, la carta Rei, bonus sulle bollette e sussidi per le famiglie.

Vediamo quali sono, per il 2019, i documenti da consegnare al commercialista o in un Caf ai fini del rilascio dell’attestazione ISEE.

Isee 2019 documenti | La lista completa

Ai fini del calcolo di questo particolare indicatore della situazione economica vengono presi in esame i redditi da lavoro relativi ai due anni precedenti la dichiarazione (quindi nel caso dell’ISEE 2019 è necessario presentare i redditi 2017) e i beni mobiliari e immobiliari detenuti al 31 dicembre dell’anno precedente a quello della dichiarazione (quindi per l’ISEE 2019 si fa riferimento a tutti i beni relativi al 31 dicembre 2018).

Nello specifico, comunque, ecco l’elenco dei documenti da dover esibire al commercialista o all’interno dei Caf:

  • documento d’identità del dichiarante
  • codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
  • visura catastale dell’immobile, atto di compravendita o di successione (nel caso di immobili di proprietà)
  • contratto di locazione (nel caso di richiedenti in affitto)
  • ultima fattura del canone (per gli assegnatari di alloggi pubblici)
  • dichiarazione dei redditi (modello 730 o Unico)
  • certificazione unica (ex Cud) rilasciata dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico
  • certificazione/dichiarazione di redditi prodotti all’estero
  •  certificazione di trattamenti assistenziali (indennità, trattamenti non soggetti all’IRPEF, contributi, rendite, borse di studio)
  • dichiarazione IRAP (per gli imprenditori agricoli)
  • assegni di mantenimento per il coniuge o i figli
  • buoni postali, titoli di stato, partecipazioni azionarie, obbligazioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d’investimento e forme assicurative di risparmio
  • saldo e giacenza media di conti correnti e carte al 31 dicembre dell’anno precedente la dichiarazione (per l’ISEE 2019, quindi, riferiti al 31 dicembre 2018)
  • certificazioni della quota residua dei mutui
  • documenti relativi a polizze assicurative sulla vita (contratto e premio)
  • documenti relativi al possesso di veicoli e imbarcazioni da diporto (la targa dell’auto e della moto solo se di cilindrata superiore a 500 cc)

Nel caso in cui il richiedente sia un soggetto portatore di handicap c’è anche una documentazione aggiuntiva da presentare:

  • certificazione dell’handicap con il numero del documento e la data di rilascio della stessa
  • retta pagata per il ricovero in strutture residenziali
  • spese per l’assistenza personale (come ad esempio una eventuale badante)