Me

Elezioni europee 2019: ecco come candidarsi con il Movimento 5 Stelle | Istruzioni e info

Immagine di copertina

COME CANDIDARSI EUROPEE MOVIMENTO 5 STELLE – Si avvicinano le elezioni europee 2019. Tra il 23 e il 26 maggio, infatti, i cittadini dei vari Paesi dell’Unione saranno chiamati a scegliere i loro rappresentati in seno al Parlamento europeo, l’unica delle istituzioni Ue per i cui membri è prevista l’elezione a suffragio universale diretto.

Qui in Italia, nello specifico, la data delle elezioni è fissata per il 26 maggio e le varie forze politiche si stanno già preparando per questo nuovo evento elettorale.

Il Movimento 5 Stelle in questo senso ha comunicato che sceglierà i suoi candidati alle europee di maggio attingendo tra gli iscritti e che lo farà utilizzando una apposita funzione che sarà attivata sulla piattaforma Rousseau, il noto sistema operativo dei pentastellati.

Sull’altrettanto noto Blog delle Stelle, infatti, sono state illustrate sia le modalità con cui è possibile inviare le candidature tramite Rousseau che le tempistiche associate.

LEGGI ANCHE: Elezioni europee 2019: gli ultimi sondaggi

Come candidarsi europee Movimento 5 Stelle | I requisiti

Tutti gli iscritti al Movimento 5 Stelle che desiderano candidarsi per diventare i nuovi membri del Parlamento europeo potranno farlo dalle ore 11 del 13 febbraio fino alle 12 di lunedì 25 febbraio purché, però, siano in possesso dei requisiti previsti dal regolamento interno per le elezioni europee.

Ecco qui di seguito l’elenco dei requisiti necessari per poter aspirare a sedersi, in nome dei pentastellati, sugli scranni di Strasburgo:

  • essere residenti nella circoscrizione per cui ci si candida
  • non aver rapporti di collaborazione con eletti o esponenti del Movimento 5 Stelle
  • essere iscritti registrati all’Associazione Movimento 5 Stelle
  • accettare Statuto e Codice Etico
  • avere compiuto 25 anni di età entro il 26 maggio 2019
  • non aver mai riportato una condanna penale, anche con la sola sentenza di primo grado, per qualsiasi reato commesso con dolo, e/o non siano stati rinviati a giudizio o sottoposti a misure di prevenzione personale e patrimoniale per reati di corruzione, concussione, criminalità organizzata e mafiosa, e tutta un’altra serie di reati meglio specificati qui
  • non aver mai avuto ruoli o partecipato ad altre elezioni con partiti diversi dal M5s
  • non aver già svolto due mandati elettivi
  • non essere iscritti a logge massoniche
  • non aver mai tenuto “condotte in contrasto con i principi, valori, programmi, nonché con l’immagine del MoVimento 5 Stelle, del suo simbolo e del suo Garante”

I Cinque Stelle, inoltre, non hanno mancato di specificare che i nuovi eletti fra le loro file saranno poi chiamati all’assoluto rispetto delle regole relative a restituzioni, penali e trattamento economico generale.

Ma dove si possono scegliere questi rappresentati? Il voto potrà essere effettuato sempre sulla piattaforma Rousseau attraverso una funzione che dovrebbe consentire agli elettori “di selezionare i candidati tenendo conto di diversi fattori, in parte legati al curriculum e alla conoscenza delle lingue, ma anche alle attività svolte per il MoVimento e su Rousseau”.