Me

Oscar 2019, polemica tra il sindacato degli attori e l’Academy: “Pressione ingiustificata sui nostri rappresentati”

Immagine di copertina

Oscar 2019 polemica | Sindacato | Attori | Academy

OSCAR 2019 POLEMICA SINDACATO ATTORI – È scontro tra il sindacato degli attori americani, il Sag-Aftra, e l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l’organizzazione che ogni anno assegna i premi Oscar del cinema. Secondo il primo l’Academy starebbe esercitando una forte e ingiustificata pressione sugli interpreti che vorrebbe che apparissero come presentatori durante la 91esima cerimonia. L’Academy, per il sindacato, starebbe vietando loro di partecipare in veste di conduttori ai prossimi Sag Awards – i premi cinematografici consegnati agli attori più meritevoli dell’anno – in programma il 27 gennaio 2019. Il motivo? Avere l’esclusiva e creare maggiore effetto sorpresa.

“Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni su questo atteggiamento e lo abbiamo sperimentato in prima persona”, ha dichiarato il Sag-Aftra, l’associazione che rappresenta gli interpreti del grande e del piccolo schermo. “La stagione dei riconoscimenti è un momento speciale in cui gli attori e le attrici vengono celebrati in modo appropriato per l’eccezionale qualità del loro lavoro e ci aspettiamo che l’Academy non si dimentichi di onorare questi obiettivi”.

QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SUGLI OSCAR 2019

Oscar 2019 polemica | Sindacato | Attori | Golden Globe

Il sindacato, che celebrerà i Sag Awards allo Shrine Auditorium di Los Angeles, ha proseguito: “Questa intimidazione egoistica nei confronti dei membri del Sag-Aftra è volta non solo a limitare le opportunità di essere apprezzati, ma anche di onorare il lavoro dei loro colleghi. Gli attori, invece, dovrebbero essere liberi di accettare qualsiasi offerta. L’apparente tentativo dell’Academy di impedire ai nostri interpreti di presentare i premi è assolutamente oltraggioso e inaccettabile”.

Una mossa del genere, da parte dell’Academy, era stata registrata anche all’ultima edizione dei Golden Globe. In quell’occasione alcuni attori erano stati pregati di non salire sul palco per premiare le varie categorie.

“Lo hanno fatto per anni”, ha rivelato una fonte ai media americani, “ma eravamo organizzati in modo tale che tutto si svolgesse con tranquillità così che gli attori potessero apparire in entrambe le cerimonie”.

Oscar 2019 polemica | Sindacato | Attori |

Questa vota, però, le star sono state messe alle strette. Margot Robbie, ad esempio, ha scelto di presenziare agli Oscar anziché ai Golden Globe.

L’Academy, per ora, sulla vicenda non ha lasciato alcun tipo di commento.

> QUI TUTTI I DETTAGLI SULLE POLEMICHE AGLI OSCAR 2019