Me

Scontri in piazza tra gilet gialli di estrema destra e antifascisti | VIDEO

Il tappo è saltato sabato scorso, 9 febbraio, a Lione. A margine del tredicesimo sabato di proteste che stanno travolgendo la Francia si sono verificati violenti scontri tra i gilet gialli di estrema destra e gli antifascisti, come si può vedere dal video.

Quella che la prefettura di Auvergne Rhône-Alpes chiama “rissa”, secondo quanto riferito da Le Parisien, è stato in realtà un tentativo dei gilet gialli “neofascisti” di infiltrarsi nella manifestazione.

Ma il tentativo è stato respinto dagli “antifascisti”. Ne è nata una violenta colluttazione che ha coinvolto circa 80 esponenti delle forze di estrema destra e un centinaio aderenti ai gruppi antifascisti.

Il “contatto” è avvenuto lungo corso Lafayette. Secondo la prefettura, sono16 le persone arrestate a termine egli scontri.

Come spiegano diversi organi di informazione francesi, le manifestazioni dei gilet gialli a tempo sono stati terreno di scontro tra estrema destra ed estrema sinistra.

“Ogni parte, a ogni manifestazione, ha tentato di estromettere l’altra” l’analisi di Jean-Yves-Camus, direttore dell’Osservatorio sulle radicalità politiche. E, secondo il politologo francese esperto di estrema destra “sarà proprio questo scontro intestino, ormai destinato a esplodere, a far perdere intensità alla protesta”.