Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Elezioni regionali Abruzzo: chi è Sara Marcozzi, candidata 5 Stelle

Immagine di copertina

Elezioni regionali Abruzzo | Sara Marcozzi

Sara Marcozzi era la candidata sostenuta dal Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali dell’Abruzzo. Si è piazzata terza, ottenendo il 18,6 per cento dei voti. Davanti a lei il candidato di centrodestra Marco Marsilio, eletto governatore con il 49 per cento delle preferenze, e quello di centrosinistra Giovanni Legnini, secondo con il 31,5 per cento dei voti. Qui tutti i risultati.

La Marcozzi si candidava per la seconda volta per la guida della Regione: aveva già avanzato la sua candidatura alla presidenza regionale nel 2014 portando per la prima volta il M5S tra i banchi dell’Assemblea legislativa a L’Aquila.  Qui i dati sull’affluenza.

Elezioni Abruzzo: segui qui i risultati

> Elezioni Abruzzo: chi sono i candidati

Gli iscritti della piattaforma Rousseau hanno scelto per la seconda volta Sara Marcozzi come candidata governatrice alle elezioni di domenica 10 febbraio.

Di origini abruzzesi, si è laureata in giurisprudenza all’università di Teramo e si è avviata alla carriera di avvocato. Nel 2011 è entrata nelle fila del Movimento 5 Stelle e insieme ad altri ragazzi di Chieti ha fondato il primo MeetUp della città.

Si è candidata per la carica di presidente alle scorse elezioni regionali con i 5 Stelle, ma non è stata eletta alla guida della Regione: è comunque riuscita ad entrare in consiglio regionale.

Elezioni regionali Abruzzo 2019 | Risultati | Exit poll | La cronaca

In Abruzzo vince il centrodestra: Marco Marsilio, con oltre il 49 per cento delle preferenze, è il nuovo presidente della Regione. Un trionfo soprattutto per la Lega che ha superato quota 28 per cento ed è ormai nettamente, per non dire definitivamente, il primo partito di centrodestra.

Distaccati, infatti, nelle preferenze Forza Italia (8-9 per cento) e Fratelli d’Italia (7 per cento).

Ma la notizia “nazionale” è il crollo del Movimento 5 stelle, che ha conquistato appena il 18,6 per cento dei voti. Buona, invece, la prestazione elettorale del centrosinistra “unito”: il candidato Giovanni Legnini ha infatti ottenuto il 31,5 per cento delle preferenze.

Elezioni regionali Abruzzo 2019 Candidati | Chi sono e quali sono le liste

Quali sono i candidati alla Regione Abruzzo? Quanti? I candidati alla carica di presidente della Regione sono quattro. Si tratta di:

  • Marco Marsilio, candidato sostenuto dalle liste di Fratelli d’Italia, Lega Salvini Abruzzo, Forza Italia, Azione Politica, Unione di Centro-DC-IDeA (qui il suo profilo)
  • Giovanni Legnini, sostenuto da Partito Democratico, Abruzzo in comune, Centristi per l’Europa-Solidali e Popolari per Legnini, Progressisti con Legnini-Sinistra Abruzzo-LeU, Avanti Abruzzo – Italia dei Valori, Abruzzo Insieme – Abruzzo Futuro, Legnini Presidente, +Abruzzo – Centro Democratico (qui il suo profilo)
  • Sara Marcozzi, candidata sostenuta da Movimento 5 Stelle
  • Stefano Flajani, candidato di CasaPound Italia (qui il suo profilo).

> Qui il sistema elettorale delle elezioni regionali 2019 e come si vota