Me

Grammy 2019, Lady Gaga parla di disturbi mentali: “Dobbiamo prenderci cura l’uno dell’altro” | VIDEO

L'artista è salita commossa sul palco dove nella serata ha ritirato tre premi

LADY GAGA DISTURBI MENTALI GRAMMY 2019 – “Sono orgogliosa di far parte di un film che si occupa di problemi legati alla salute mentale. È una questione molto importante”. Esordisce così, sul palcoscenico dei Grammy Awards 2019 a Los Angeles, Lady Gaga mentre ritira il premio per la Miglior canzone pop in un duo o in una band grazie a Shallow (dal film A star is born cantata con Bradley Cooper).

L’artista, che non ha mai nascosto i suoi disturbi legati all’aspetto psicologico, ha aggiunto: “Tanti artisti hanno a che fare con ciò. Dobbiamo prenderci cura l’uno dell’altro”.

“Se vi accorgete di qualcuno che sta soffrendo, non scappate. Se soffrite voi, per quanto sia difficile, provate a cacciare il coraggio che è in voi e ditelo a qualcuno” ha concluso, con le lacrime agli occhi, Lady Gaga.

La musicista ha portato a casa altri due riconoscimenti: Miglior canzone scritta per i media audiovisivi – sempre con Shallow – e Miglior interpretazione pop solista per Joanne.

LEGGI ANCHE: Lady Gaga canta “Shallow” e si commuove | VIDEO

Lady Gaga disturbi mentali Grammy 2019 | “A star is born” | Trama del film

La storia ruota attorno a due personaggi, Jackson Maine (Bradely Cooper) e Ally Campana (Lady Gaga). Il primo è una rockstar con un passato burrascoso a causa della sua famiglia. La seconda, invece, è una giovane artista emergente che lavora in un night club.

I due si innamorano a prima vista e, una volta scoperto il talento della ragazza – la coppia si esibisce anche insieme – Ally inizia a ricevere proposte da diversi manager per incidere il primo disco. Ma Jack le promette che può essere lui la persona giusta a renderla famosa in tutto il mondo e così la cantante si affida al suo fidanzato. Ottiene, così, anche un Grammy Award.

L’uomo, però, ha problemi di alcolismo e più volte mette in imbarazzo Ally, ormai una stella affermata nel mondo della musica. E così decide di togliersi la vita per non intaccare la carriera della sua amata. Ai funerali l’artista, disperata, canta un brano scritto dal marito quando lei aveva iniziato ad avere successo: il testo Jack lo aveva nascosto tra le pagine del diario che Ally usava per raccogliere le sue canzoni preferite.

LEGGI ANCHE: Lady Gaga commossa sul palco dei Golden Globe: “Da donna, è difficile farsi prendere sul serio”