Me

Finge di cadere in una mensa aziendale per farsi risarcire: l’epic fail di un truffatore | VIDEO

L'uomo ha buttato volontariamente del ghiaccio a terra e si è disteso sul pavimento, ma le telecamere lo hanno incastrato

Un uomo – di circa 60 anni e residente a Randolph (Stati Uniti) – dopo aver tentato di ricevere un risarcimento fingendo una caduta, è stato arrestato nel gennaio 2019. Le accuse per lui sono di frode assicurativa e furto.

Il 60enne, secondo le immagini catturate dalle telecamere e pubblicate dalla polizia, nel settembre 2018 si trovava nell’azienda presso cui lavorava. Accertatosi di essere solo nella mensa, ha pensato di gettare a terra un bicchiere di ghiaccio e di buttarsi sul pavimento, fingendo di essere scivolato. È rimasto in quella posizione fino a quando non è stato trovato dai colleghi.

Qualche giorno dopo ha presentato una richiesta di indennizzo per aver chiesto il soccorso di un’ambulanza e per le cure ricevute in un ospedale locale a causa delle “ferite” provocate dalla caduta.

Ma le telecamere di videosorveglianza, che hanno registrato il tutto, hanno incastrato l’uomo. La polizia ha aperto le indagini e, dopo l’arresto, il 60enne è stato rilasciato in attesa di affrontare il processo il 7 febbraio 2019 alla Corte suprema del New Brunswick.

Intanto il procuratore della contea di Middlesex, Andrew C. Carey, ha affermato: “Le dichiarazioni fraudolente hanno un costo sulle tasche dei cittadini e noi abbiamo intenzione di perseguire coloro che manipolano il sistema illegalmente”.

L’uomo è stato protagonista di un epic fail difficile da dimenticare.

LEGGI ANCHE: Freddo glaciale negli Stati Uniti: i capelli si ghiacciano all’istante | VIDEO