Me

Gli istanti in cui è crollata la diga in Brasile | VIDEO

A causa della tragedia sono morte 110 persone

Il filmato è impressionante. La furia di fango, scatenata dal crollo di una diga in Brasile, travolge tutto ciò che incontra sul suo cammino. Un evento accaduto il 25 gennaio 2019 a Brumadinho che ha causato la morte di 110 persone. Senza dimenticare i 238 dispersi e i 108 che hanno dovuto lasciare la zona.

Nel video si vede chiaramente il cedimento della barriera di residui minerali. Ma cos’è successo esattamente?

Il bacino era di proprietà del gigante minerario Vale. Il crollo della diga nello Stato di Minais Gerais, nel Sud-est del Brasile, ha provocato una valanga di fango inarrestabile. Le case e le infrastrutture dell’area sono andate distrutte.

“Sfortunatamente a questo punto le possibilità di trovare sopravvissuti sono minime”, ha detto Romeu Zema, il governatore di Minas Gerais, che poi ha aggiunto: “Probabilmente troveremo soltanto i corpi delle vittime”.

“Faremo tutto il possibile per assistere le vittime, contenere i danni, accertare i fatti, garantire la giustizia e prevenire nuove tragedie come quelle di Mariana e Brumadinho, per il bene dei brasiliani e dell’ambiente”, ha commentato il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, dopo aver sorvolato in elicottero il luogo del disastro.

Bolsonaro ha affermato che verrà utilizzata la tecnologia israeliana per le ricerche dei dispersi, mentre l’unità dei soccorsi ha dichiarato che “difficilmente sarà possibile trovare altre persone”.

Si tratta della prima grande emergenza che deve affrontare il nuovo presidente nazionalista Jair Bolsonaro.

LEGGI ANCHE: Frana una diga in Brasile, il fango sommerge il villaggio di Bento Rodriguez