Me

Afghanistan, previsto entro un anno il ritiro del contingente italiano

La notizia è stata data dal ministero della difesa e fa seguito al raggiungimento della bozza di un nuovo accordo tra Stati Uniti e talebani per pacificare il paese asiatico

Immagine di copertina

Il 28 gennaio 2019 il ministero della Difesa ha annunciato che entro un anno sarà ritirato il contingente militare italiano presente in Afghanistan.

“Il ministro Trenta ha dato disposizioni al Coi di valutare l’avvio di una pianificazione per il ritiro del contingente italiano in Afghanistan”, hanno riferito fonti della Difesa, aggiungendo che “l’orizzonte temporale potrebbe essere quello di 12 mesi”.

La decisione fa seguito alla notizia di un nuovo accordo di pace raggiunto tra gli Stati Uniti e i talebani per mettere fine al conflitto interno che ancora dilania il paese da 17 anni e permettere il totale ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan.

L’accordo Usa-talebani – I negoziatori statunitensi hanno tenuto sei giorni di colloqui con i talebani in Qatar, ma i miliziani continuano a rifiutare di sedersi allo stesso tavolo del governo afghano, che ritengono “un burattino nelle mani degli Usa”.

Secondo gli analisti, però, nonostante l’accordo raggiunto il 28 gennaio sia una tappa importante, ci vorranno ancora anni prima che si possa giungere a una conclusione del conflitto.

Il governo afghano del presidente Ghani è ancora minacciato dai talebani, che hanno governato il paese dal 1996 al 2001, anno dell’intervento degli Stati Uniti nel paese.

“Abbiamo una bozza di un nuovo accordo di pace”, ha annunciato Zalmay Khalilzad, l’inviato speciale degli Stati Uniti per la pace in Afghanistan in un’intervista al New York Times.

Come parte dell’accordo, i talebani si sono impegnati a non permettere a gruppi terroristi di usare il paese come base di addestramento.

L’obiettivo degli Stati Uniti è pacificare il prima possibile l’Afghanistan così da poter ritirare le truppe ancora presenti sul territorio, come promesso dal presidente Trump in campagna elettorale. Il ritiro di soldati Usa dal paese asiatico era stato promesso anche da Obama, ma non si è mai giunti ad una pace duratura che lo permettesse.