Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

“La favorita”, di cosa parla la pellicola nominata agli Oscar 2019

Il lungometraggio, diretto da Yorgos Lanthimos, è candidato nella categoria Miglior film

Immagine di copertina
Olivia Colman e Emma Stone in "La favorita"

LA FAVORITA – La favorita The favourite il titolo originale – sarà davvero la favorita agli Oscar? Alcuni bookmakers la pensano così. Intanto il 22 gennaio 2019 è arrivata la nomination per la statuetta d’oro nella sezione Miglior film. Oltre a quella per la sceneggiatura, la scenografia, il montaggio e i costumi.

Insomma, il film di Yorgos Lanthimos – anche lui candidato come Miglior regista – si è piazzato nelle categorie più importanti. E lo stesso cast – Oliva Colman, Emma Stone e Rachel Weisz – è stato nominato per le interpretazioni.

La favorita, nelle sale italiane dal 24 gennaio, ha già fatto tappa nel Paese: è stato presentato alla 75esima edizione della Mostra del cinema di Venezia. Ma di cosa parla il nuovo film di Lanthimos? Un cineasta molto apprezzato per altre due precedenti pellicole: The lobster e Il sacrificio del cervo sacro.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUGLI OSCAR 2019

La trama di “La favorita”

La favorita, un lungometraggio storico-biografico, è ambiento agli albori del 18esimo secolo e, più precisamente, durante il conflitto tra Inghilterra e Francia. La storia si svolge presso la corte della regina Anna dove due donne, Abigail Masham e Sarah Churchill, fanno di tutto per entrare nelle grazie della sovrana.

Inizia, così, un duro scontro tra le due pretendenti per diventare la favorita della regina, mentre Anna è sempre più fragile e si affida completamente alle due amiche. Lady Sarah prende in mano il governo del Paese. Al tempo stesso, però, si prende cura della sovrana dal carattere irascibile.

Lady Sarah, comunque, all’inizio protegge la nuova arrivata a corte, Abigail. Quest’ultima, invece, vuole solo cogliere l’occasione per tornare alle radici aristocratiche da cui discende ed entrare nelle grazie di sua maestà. Quando l’amicizia con la regina Anna sarà consolidata, Abigail non si farà scrupoli a realizzare tutte le sue ambizioni senza farsi ostacolare da nessuno.