Me

Terremoto di magnitudo 6.6 al largo delle coste del Cile, due anziani morti di infarto

Al momento non risulta alcuna allerta tsunami

Immagine di copertina

Terremoto Cile Coquimbo morti | Un terremoto di magnitudo 6.6 è stato registrato al largo delle coste del Cile centrale, all’altezza della città di Coquimbo, 400 chilometri a nord di Santiago.

La scossa è stata avvertita alle 2.32 ora italiana, secondo quanto riporta il sito dell’INGV – Centro nazionale terremoti.

Come riporta l’Ufficio nazionale di emergenza del ministero dell’Interno cileno (Onemi), due persone sono morte nei comuni di Coquimbo e La Serena, per arresto cardio-respiratorio.

L’ipocentro è stato localizzato a 61 chilometri di profondità. Al momento non risulta alcuna allerta tsunami.

Il Cile si trova in un’area geografica chiamata “Anello di fuoco”, estesa per circa 40mila chilometri tutto intorno all’Oceano Pacifico.

Si tratta di una delle aree più sismiche del pianeta, dove avvengono circa il 90 per cento dei terremoti registrati sulla Terra e numerose eruzioni vulcaniche.