Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Sta arrivando la luna rossa più grande del 2019: ecco come vedere l’eclissi

Immagine di copertina

LUNA ECLISSI COME VEDERLA – Uno speciale evento celeste è in calendario per la notte tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio 2019, e gli appassionati sono già entusiasti: l’eclissi lunare che secondo Space.com vedrà la luna più grande del 2019.

Il Nord e il Sud America avranno la migliore visione della super “luna rosso sangue”, ma anche europei e africani riusciranno a osservarla, tempo permettendo.

Qui tutte le informazioni tecniche sull’eclissi.

A differenza di un’eclissi solare, quando la luna arriva tra la Terra e il sole, si verifica un’eclissi lunare totale. Ciò può accadere solo quando la luna si trova sul lato opposto della Terra rispetto al sole. Circa una volta al mese, una luna piena è visibile quando si avvicina a quel punto lontano e brilla luminosa come la Terra e copre così la maggior parte del sole.

Ma approssimativamente una volta all’anno, mentre la luna viaggia lungo il suo asse inclinato, finisce direttamente dietro la Terra e viene spinta verso l’oscurità vicina.

Luna eclissi come vederla | Quando | Orario | Dove

Ci sono degli orari precisi da seguire per vedere l’eclissi al meglio:

Alle 2.30 di notte di domenica, la luna inizierà a insinuarsi nella parte dell’ombra della Terra conosciuta come la penombra. Non totalmente oscurata, sarà ancora visibile, secondo la NASA. Alle 4.30 di notte dovrebbe vedersi l’ombra della Terra iniziare a muoversi attraverso la superficie della luna, crescendo sempre più grande e più grande fino a coprirla completamente.

Precisamente alle 5.41 del mattino, apparirà la totalità dell’eclisse, poiché la luna è completamente ombreggiata dalla Terra. È qui che entra in gioco il “sangue”. Non c’è violenza, il termine deriva da un arrossamento della luna, mentre scorre intorno al bordo della Terra.

Come spiega la NASA, la Terra proietta un’ombra rossa a causa di come la nostra atmosfera sparge luce. Normalmente, brevi onde luminose blu vengono rimbalzate, lasciandoci con cieli blu.

Ma quando il sole entra in un angolo – al tramonto, all’alba o dalla prospettiva della luna sull’altro lato della Terra – la luce rossastra del sole diventa dominante. Quella luce può anche cambiare in base a polvere, inquinanti o altre particelle nell’atmosfera terrestre.