Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Si inietta lo sperma sottopelle per curare il mal di schiena, ma i risultati non sono quelli sperati

Un uomo di 33 anni avrebbe messo a punto una cura alternativa, ma il "metodo innovativo" è fallito

Immagine di copertina
Il braccio del 33enne irlandese. Credit: Irish Medical Journal

Avrebbe pensato di curare il suo mal di schiena iniettandosi dello sperma, ma i risultati non sono stati quelli sperati. Il singolare episodio è accaduto a Dublino, in Irlanda, dove un uomo di 33 anni si è rifiutato di seguire le prescrizioni dei medici pensando bene di inventare un metodo tutto suo per curarsi.

In un primo momento l’uomo era ricoverato in un ospedale della capitale irlandese, dove i dottori avevano elaborato per lui una cura precisa. Lui, però, credendo che non fosse idonea per il suo malanno, per un anno e mezzo ha portato avanti la sua, di cura.

Durante un controllo, però, lo staff medico si è reso conto che qualcosa stesse andando storto. Il sospetto dei medici è diventato sempre più forte di fronte a una strana reazione cutanea: sul braccio dell’uomo si era manifestato uno strano gonfiore, che gli operatori sanitari non riuscivano a decifrare.

Dopo qualche pressione, il 33enne ha vuotato il sacco rivelando la sua cura fai-da-te escogitata per guarire dal mal di schiena. La notizia è stata riportata sull’Irish Medical Journal, dove la dottoressa Lisa Dunne ha raccontato l’aneddoto bizzarro, ma pericoloso.

“Aveva escogitato questa ‘cura’ indipendentemente da qualsiasi consiglio medico”, ha detto la dottoressa. “Ha rivelato di aver iniettato una dose mensile di sperma per 18 mesi consecutivi usando un ago ipodermico che era stato acquistato online”, ha continuato ancora la Dunne.

Nonostante le periodiche iniezioni di sperma, la salute dell’uomo non accennava a migliorare. Per questo è stato necessario un ricovero in ospedale: i medici dell’Adelaide and Meath Hospital hanno proceduto a una delicata operazione per rimuovere lo sperma che l’uomo nel tempo si era iniettato sottopelle. Solo così la salute dell’uomo è migliorata.

Secondo quanto affermato dalla dottoressa Dunne, si tratterebbe del primo caso segnalato di “iniezione di seme da utilizzare come trattamento medico”. I tentativi di guarire attraverso il proprio fluido corporeo, però, erano falliti: il “metodo innovativo per trattare il mal di schiena” non ha dato i frutti sperati dal suo ideatore.