Me

Limonare a distanza? Adesso è possibile con un’app | VIDEO

Videochiami la tua dolce metà e sfiori con le labbra il dispositivo attaccato al cellulare. A quanto pare la sensazione si avvicina ad un bacio reale

Immagine di copertina

Arriva Kissinger, l’app che ti permette di baciare la persona che ami anche se non è lì con te.

Kissinger è un dispositivo che si applica sullo smartphone e che ti permette di trasmettere un bacio a distanza simulandone il contatto fisico con le vibrazioni del vostro dispositivo.

La app è dotata di sensori che ti permettono di ricevere ed inviare segnali simulando un vero e proprio bacio. L’app si puo’ utilizzare tramite WhatsApp, Telearma o Facecam e, una volta installata, basterà solo lasciarsi andare.

Quanti amori sono difficilissimi a distanza? E si attendono mesi prima di rivedersi?Le relazioni a distanza rappresentano una sfida anche per le coppie più solide. È difficile per due innamorati vivere lontani e lo è ancor più se a separarli sono migliaia di chilometri. Tuttavia non tutte le distanze sono insormontabili.

Baciarsi attraverso uno schermo, col rivoletto di bava che scende, non é sensuale, fa schifo. E non é la stessa cosa che stringersi da vicino. Non poter dire mai passo da te, quando la giornata é andata male o per ridere insieme, é frustrante all’ennesima potenza. Se non bastasse, alla nostalgia malefica e alla voglia di umano calore si aggiunge il comandamento dei cuori lontani: chi si vede poco, quando si vede, vuole ad ogni costo che vada tutto bene.

Questo significa: non litigare mai, essere iper-romantici, non avere la sindrome premestruale, tenere da parte i problemi personali, non mettersi il muso per non perdere altro tempo. E fare sesso, per forza.

Questa tecnologia va a toccare proprio una corda scoperta di molte coppie. Come nel film Her, dove il protagonista si innamora di un sistema operativo, il rischio è quello di isolarsi dal mondo esterno.

Leggi anche: “Una storia d’amore a distanza”