Me

Achille Lauro: tutto quello che c’è da sapere sul rapper romano, tra i big di Sanremo 2019

Immagine di copertina

Achille Lauro Sanremo 2019 | Chi è | Carriera | Canzoni | Instagram

ACHILLE LAURO SANREMO 2019 – Uno dei rapper più in voga del momento, pronto a sbarcare a Sanremo 2019.

Si tratta di Achille Lauro, giovane esponente della scena romana, che ha deciso di cimentarsi in un’esperienza apparentemente molto distante dal suo mondo come il Festival, in programma dal 5 al 9 febbraio 2019.

Per lui sicuramente un’occasione per farsi conoscere da un pubblico diverso, che normalmente non ascolta le sue canzoni.

D’altronde per l’edizione 2019 di Sanremo, il direttore artistico Claudio Baglioni ha puntato molto sui giovani e su generi molto diversi tra loro, scostandosi in molti casi dal classico cliché di brano sanremese.

Ecco tutto quello che c’è da sapere su Achille Lauro.

> QUI TUTTO SU SANREMO 2019

Achille Lauro Sanremo 2019 | Carriera

Romano, all’anagrafe Lauro De Marinis, nasce l’11 luglio 1990.

Trascorre l’infanzia tra Serpentara, Vigne Nuove e Conca d’Oro, quartieri popolari e periferici della Capitale.

A soli 14 anni i suoi genitori si trasferiscono in un’altra città, lasciandolo con il fratello maggiore, produttore per il collettivo capitolino Quarto Blocco.

È proprio il fratello a farlo avvicinare alla musica, in particolare ai generi del rap e del punk rock.

Nel 2012 viene pubblicato il suo primo mixtape, intitolato Barabba, e realizzato con la collaborazione di diversi producer affiliati al Quarto Blocco, come Frigo, Caputo e Sedato.

L’anno seguente pubblica Harvard.

Affiancato dal suo team di beatmaker, tra cui Banf, Frenetik & Orang3, Boss Doms, 3D e Dogslife,  Achille Lauro inizia subito a farsi notare, grazie alle nuove sonorità frutto di un’attenta produzione e dal suo metodo di scrittura innovativo.

> QUI TUTTO SUI CANTANTI DI SANREMO 2019

Collabora sin dall’inizio con diverse etichette indipendenti e con diversi artisti del panorama hip hop romano e italiano.

L’incontro decisivo è con Marracash e il suo socio Shablo che lo porterà nel 2014 a firmare con l’etichetta Roccia Music.

Con loro pubblica la sua prima raccolta di brani inediti Achille Idol – Immortale, l’EP Young Crazy e il suo primo album solista Dio C’è.

L’11 novembre 2016 pubblica Ragazzi Madre, secondo album da solista, che mette in mostra la sua identità artistica, la sua ricerca e la sua capacità di scrittura, oltre a vantare collaborazioni con diversi esponenti di spicco della scena rap.

In particolare, la copertina raffigura una radiografia di Lauro con degli ovuli di cocaina, ed il titolo è un riferimento ai ragazzi dei bassifondi come lo stesso Lauro.

Nell’ottobre 2017 Lauro sigla un contratto con la Sony. Si avvicina ad artisti rap emergenti della nuova scuola, realizzando brani di successo come Thoiry.

A maggio 2018 pubblica l’album Pour l’amour in collaborazione con Boss Doms. Un progetto sperimentale che sperimenta generi molto diversi, dalla musica napoletana alla house.

Achille Lauro Sanremo 2019 | Curiosità

Nel 2017 ha partecipato insieme al suo produttore Boss Doms come concorrente al programma televisivo Pechino Express: i due sono arrivati terzi. A Sanremo 2019 porta il brano Rolls Royce.

Achille Lauro Sanremo 2019 | Social | Instagram

Molto attivo sui social, sul suo profilo Instagram è seguito da oltre 630mila persone