Me

Oscar 2019: tutte le notizie in tempo reale su nomination, premi, ospiti e conduttori

Tutto quello che c'è da sapere sulla notte più attesa nel mondo del cinema, in programma il 24 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles

Immagine di copertina

Oscar 2019 news e anticipazioni | Nomination | Vincitori | Cerimonia | Premiazione | Red carpert | Ultime notizie

OSCAR 2019 NEWS L’Oscar – detto anche Academy Award – è, nel mondo del cinema, il riconoscimento più prestigioso. Ideata per la prima volta nel 1929, la statuetta d’oro – simbolo che contraddistingue il premio – ogni anno viene assegnata tra febbraio e marzo, una domenica, al Dolby Theatre di Los Angeles, in California. Quest’anno la cerimonia, la 91esima, si tiene il 24 febbraio 2019 (la notte del 25 in Italia). La durata è di circa tre ore.

A decidere i film, gli attori, i registi e tutte le personalità che si sono distinte nella stagione cinematografica appena trascorsa è l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences che, circa un mese prima della cerimonia (stavolta il 22 gennaio) annuncia quali sono i candidati agli Oscar.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULL’ACADEMY

La notte degli Oscar è all’insegna del grande cinema, ma anche della moda.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUL REGOLAMENTO

Tra discorsi epici e imbarazzanti, fuori onda, momenti di commozione e divertimento, largo spazio anche agli abiti più belli indossati dalle star.

> QUI TUTTE LE NOMINATION AGLI OSCAR 2019

Oscar 2019 | Ultime news

AGGIORNAMENTO 14 GENNAIO 2019 – Polemica tra il sindacato degli attori e l’Academy: “Pressione ingiustificata sui nostri rappresentati” – È scontro tra il sindacato degli attori americani, il Sag-Aftra, e l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l’organizzazione che ogni anno assegna i premi Oscar del cinema. Secondo il primo l’Academy starebbe esercitando una forte e ingiustificata pressione sugli interpreti che vorrebbe che apparissero come presentatori durante la 91esima cerimonia. L’Academy, per il sindacato, starebbe vietando loro di partecipare in veste di conduttori ai prossimi Sag Awards – i premi cinematografici consegnati agli attori più meritevoli dell’anno – in programma il 27 gennaio 2019. Il motivo? Avere l’esclusiva e creare maggiore effetto sorpresa. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

AGGIORNAMENTO 11 GENNAIO 2019 – Il cast di “Avengers” potrebbe presentare la 91esima cerimonia – Prima Kevin Hart, poi nessun conduttore e infine gli attori di Avengers. Gli Oscar 2019 sono già sulla bocca di tutti, nonostante manchi più di un mese alla 91esima edizione in programma il prossimo 24 febbraio. L’ultima novità, però, l’ha svelata The Hollywood Reporter secondo cui sarà appunto il cast del film Marvel ad animare la serata più attesa nel mondo del cinema. Tra le tante star Marvel, dunque, ci potrebbero essere Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo e Scarlett Johansson. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

AGGIORNAMENTO 10 GENNAIO 2019 – I pronostici sulle nomination – Secondo le previsioni degli scommettitori, tra i film che potrebbero essere nominati agli Oscar 2019 nella categoria Miglior film ci sono A star is born di Bradley Cooper e Green Book, diretto da Peter Farrelly, quotati rispettivamente 3.30 e 7.60. In quella dedicata al Miglior film straniero, non ci sono dubbi: Roma, l’affresco in bianco nero sulla storia drammatica di una donna in Messico, è a 2.78 punti di probabilità. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

Niente presentatore per gli Oscar 2019 – Gli Oscar 2019 non avranno un conduttore. Secondo quanto riporta Variety, Kevin Hart ha deciso definitivamente di non tornare a condurre la 91esima edizione degli Oscar, e che l’Academy propenderà per una soluzione senza conduzione. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

Sale l’attesa per le nomination – Ci siamo quasi: i candidati agli Oscar 2019 verranno annunciati il 22 gennaio 2019. A pochi giorni dall’atteso annuncio sale l’ansia dei possibili candidati per i fan di tutto il mondo. Quali saranno i nominati agli Oscar 2019?

AGGIORNAMENTO 7 DICEMBRE 2018 – Kevin Hart rinuncia alla conduzione – Kevin Hart presenterà la 91esima cerimonia degli Oscars? Così era stato stabilito dall’Academy, dopo l’annuncio del 4 dicembre 2018. Ma dopo la bufera sorta sui social sul suo conto, l’attore di Scary Movie ha scelto di rinunciare. La decisione è arrivata dopo che diversi utenti su Twitter hanno ritrovato alcuni post omofobi scritti da lui tra il 2009 e il 2011 e poi rimossi.

L’attore, infatti, aveva pubblicato alcune frasi offensive nei confronti delle persone omosessuali. Durante uno spettacolo, nel 2010, Hart si augurava che suo figlio di tre anni non diventasse gay. “Se un giorno mio figlio tornasse a casa e cercasse di giocare con la casa delle bambole di mia figlia, gliela romperei sulla testa e gli direi: ‘Fermo, questa è una cosa da gay’”, aveva detto. Il produttore è stato anche accusato di aver pronunciato parole denigratorie. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

AGGIORNAMENTO 14 NOVEMBRE 2018 – La promessa di Lady Gaga, ma a una condizione… – Grandi notizie in vista dal fronte Lady Gaga (e Bradley Cooper) e la canzone Shallow che ci ha fatto innamorare del film A star is born, presentato a Venezia. La pop star, ormai anche attrice, ha dichiarato in un’intervista a Variety che è pronta a interpretarla insieme al suo compagno di avventure, Bradley Cooper, sul palco degli Oscar 2019. Ma a una condizione… Ovvero che Shallow entri in nomination nella categoria di appartenenza, ovvero quella di Migliore canzone originale (Academy Award for Best Song).

AGGIORNAMENTO 8 AGOSTO 2018 – Aggiunta una nuova categoria per premiare i film pop, quelli che hanno incassato di più al botteghino – Con un tweet l’Academy ha comunicato una rivoluzione interna in atto: “Il cambiamento sta arrivando agli Oscar. Ecco cosa dovete sapere: stiamo ideando una nuova categoria per il successo nei film popolari; abbiamo deciso di andare in onda in anticipo per il 2020: segnatevi il 9 febbraio nel calendario; stiamo pianificando una messa in onda di tre ore più accessibile da tutto il globo”. Dopo le critiche arrivate da più fronti, però, la categoria pop è stata posticipata al 2020. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

Oscar 2019 | Nomination 

Il 22 gennaio 2019 l’Academy svela la lista dei candidati che concorrono ai prossimi Oscar. Le categorie che vengono premiate sono 24 e cioè:

  • Miglior film (Academy Award for Best Picture);
  • Miglior film straniero (Academy Award for Best Foreign Language Film);
  • Miglior film d’animazione (Academy Award for Best Animated Feature);
  • Miglior documentario (Academy Award for Documentary Feature);
  • Miglior cortometraggio (Academy Award for Live Action Short Film);
  • Miglior cortometraggio d’animazione (Academy Award for Animated Short Film);
  • Miglior cortometraggio documentario (Academy Award for Documentary Short Subject);
  • Miglior attore (Academy Award for Best Actor);

Oscar 2019 | E ancora:

  • Miglior attrice (Academy Award for Best Actress);
  • Miglior attore non protagonista (Academy Award for Best Supporting Actor);
  • Miglior attrice non protagonista (Academy Award for Best Supporting Actress);
  • Miglior regista (Academy Award for Best Director);
  • Migliore sceneggiatura non originale (Academy Award for Writing Adapted Screenplay);
  • Migliore sceneggiatura originale (Academy Award for Writing Original Screenplay);
  • Migliore fotografia (Academy Award for Best Cinematography);
  • Miglior montaggio (Academy Award for Film Editing);
  • Migliore scenografia (Academy Award for Best Production Design);
  • Miglior trucco (Academy Award for Makeup);

Oscar 2019 | E ancora:

  • Migliori costumi (Academy Award for Costume Design);
  • Migliori effetti speciali (Academy Award for Visual Effects);
  • Migliore colonna sonora (Academy Award for Best Score);
  • Migliore canzone (Academy Award for Best Song);
  • Miglior sonoro (Academy Award for Sound);
  • Miglior montaggio sonoro (Academy Award for Sound Editing).

> QUI TUTTI I DETTAGLI SULLE NOMINATION: QUANDO SONO

Oscar 2019 | Cerimonia e premiazione | Quando sono

La 91esima cerimonia dei premi Oscar si tiene a Hollywood, nel Dolby Theatre (dal 2001), il 24 febbraio 2019 (le prime ore del 25 in Italia). La premiazione, solitamente, dura all’incirca tre ore, preceduta dal tappeto rosso dove le stelle del cinema sfilano e si lasciano immortalare dai fotografi.

Dopo la rinuncia di Kevin Hart, ancora non è stato svelato il presentatore della serata. Secondo i media americani, la cerimonia potrebbe essere senza un conduttore ufficiale: al suo posto salirebbero sul palco vari personaggi divisi a seconda delle statuette da consegnare. In questo caso sarebbe la prima volta che gli Academy Awards non avrebbero un host ufficiale.

> QUI TUTTI I DETTAGLI SU CERIMONIA E PREMIAZIONE: QUANDO SONO

> QUI: DICAPRIO COSTRETTO A RESTITUIRE UNA STATUETTA