Me

Dieta del riso: che cos’è e in cosa consiste questo regime alimentare

Immagine di copertina

DIETA DEL RISO – Come si evince chiaramente dal nome, questo regime alimentare propone come alimento quasi esclusivo il riso.

Si tratta di una dieta ipocalorica e altamente proteica, che ultimamente sta riscuotendo un discreto successo.

> QUI TUTTE LE  DIETE PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE

Ad istituire la dieta del riso il medico tedesco Walter Kempner. Il riso ha una forte capacità saziante, grazie all’alto contenuto di fibre e al fatto che assorbe molta acqua in fase di cottura.

In questo modo si evitano attacchi di fame notturni che mal si conciliano con un corretto regime alimentare. Tra le altre caratteristiche del riso, l’essere povero di sodio e il contenere poche calorie.

Tra le varietà di riso esistenti, quelle da preferire sono: riso venere, riso basmati, riso rosso, qualunque riso integrale e il riso selvaggio.

Chiaramente si può e si deve mangiare anche altro: frutta fresca, verdura, altri cereali, leguminose non in barattolo (fresche o secche) e pochi cibi proteici, come i formaggi magrissimi, il pesce e il petto di pollo.

Sono da escludere: sale, oli da condimento, burro, margarine, cibi grassi e alcolici.

Questa dieta permette di ridurre le calorie, i grassi, le proteine soprattutto animali e il sodio. Non mancano però gli aspetti negativi.

Si tratta infatti di un regime piuttosto drastico e quindi non sempre raccomandabile. È importante evitare diete fai-da-te, ma bisogna consultare sempre prima il proprio medico.

Tra le maggiori criticità, lo scarso equilibrio nutrizionale, la possibile perdita di massa muscolare e la monotonia nei cibi.

Generalmente la dieta del riso si suddivide in due fasi. La prima dura 15 giorni e richiede uno sforzo notevole, perché sono consentite appena 800 calorie, provenienti quasi esclusivamente dal riso.

È questa la fase in cui si riesce a perdere peso maggiormente. In questo ciclo bisogna mangiare esclusivamente riso tutto il giorno, condito con un filo d’olio.

A questo si può aggiungere verdura e frutta, ma con moderazione.

La seconda fase prevede 1200 calorie e, oltre al riso, si possono mangiare carne, legumi, pesce e formaggio magro.