Me

Di Maio e Di Battista, il discorso agli italiani dalle piste da sci | VIDEO

Di Maio e Di Battista, un discorso congiunto dopo il Capodanno passato insieme. È stato a tutti gli effetti un “Capodanno a 5 stelle” per gli attivisti del Movimento. Dopo il discorso di Beppe Grillo (qui il video integrale) l’attesa per il duo che torna a riunirsi dopo il lungo viaggio di Di Battista in Sudamerica è terminata nel pomeriggio di martedì 1 gennaio.

Il discorso di Di Maio e Di Battista

“Un mondo di auguri per un grande 2019. Vi auguro per il 2019 di fare le cose che più vi piacciono e vi rendono felici. A noi è sempre piaciuto combattere quei signori che godevano di qui diritti di cui non dovevano godere”.

Così Luigi Di Maio, al fianco di Alessandro Di Battista, rivolge gli auguri al popolo pentastellato, in quello che era l’atteso video su Facebook che doveva accomunare i due leader M5s, dopo il ritorno in Italia dell’ex deputato Di Battista.

Sullo sfondo, le piste da sci di una località in Trentino. Entrambi in giubbini da neve – slacciato quello del capo politico M5s, chiuso fino al mento quello di ‘Dibba’, con tanto di berretto di lana in testa – eccolo Di Battista aggiungere ironico: “Come vedete, siamo in un luogo segretissimo… Come direbbe Fantozzi, questo è un posto che non lo conosce nessuno…”.

“Anche io vi auguro di fare le cose con passione. Sono contento” aggiunge nella sua breve formula di saluto “di rivedere Luigi dopo 7 mesi. Tanti auguri di buon anno a tutti, un grande abbraccio”.

Di Maio, ci combattono perché tagliamo pensioni d’oro

“E’ stato un 2018 in cui abbiamo combattuto quella classe di italiani privilegiati che si è opposta al cambiamento e che ci sta combattendo, anche in questi giorni, perché gli stiamo bloccando le pensioni d’oro. Stiamo bloccando un sacco di cose che vi avevamo promesso avremmo tagliato e che stiamo tagliando” è il succo del messaggio del vicepremier e capo politico M5s, Luigi Di Maio, al fianco di Alessandro Di Battista.

“C’è ancora tanto da fare, siamo solo all’inizio e abbiamo ancora tante cose da portare a casa: ieri sera vi abbiamo promesso che vi regaleremo una bella legge per tagliare gli stipendi a tutti i parlamentari della Repubblica”.

“Ma dovremo fare tante cose anche sull’ambiente e sulla politica estera” ha aggiunto “tante cose che nei prossimi mesi faremo insieme perché è sempre un percorso partecipato”.