Me

Spazio, sonda cinese atterra sul lato oscuro della Luna: è la prima volta nella storia

Pechino ha raggiunto un risultato storico e afferma così le sue ambizioni di potenza spaziale

Immagine di copertina
Chang'e-4

Nella notte tra il 2 e il 3 gennaio 2019 la sonda cinese Chang’e-4 è arrivata sul lato oscuro della Luna a 50 anni esatti dallo sbarco americano sul satellite della Terra: è la prima volta che una simile operazione viene condotta con successo.

L’allunaggio della sonda è avvenuto alle 10.26 ora di Pechino (le 3.26 in Italia) ed è stato celebrato con una foto della superficie lunare inviato al satellite Queqiao, secondo quanto riferito dalla televisione di Stato cinese CCTV.

La sonda Chang’e-4, ribattezzata con il nome di una dea della mitologia cinese, era stata lanciata a dicembre 2018 dalla base di Xichang: è la seconda che la Cina manda con successo sulla Luna dopo la missione del rover Yutu nel 2013.

Una volta sul satellite, la Chang’e-4 ha il compito di effettuare sei esperimenti elaborati dalla Cina e da quattro di scienziati stranieri, alcuni dei quali relativi alle basse frequenze radioastronomiche, favoriti dall’assenza di interferenze sul lato oscuro della luna.

Inoltre, il rover è stato anche pensato per effettuare dei test su minerali e radiazioni.

Satellite Queqiao – Le operazioni per la missione della sonda cinese sono iniziate già a maggio 2018, quando Pechino ha lanciato il satellite Queqiao, il cui compito è quello di fare da ponte tra la base spaziale cinese e la sonda appena arrivata sulla superficie della luna.

Negli ultimi anni, la Cina ha avviato un programma spaziale per mettersi al passo con Stati Uniti e Russia e nel 2013 stato il terzo paese ad effettuare un atterraggio morbido sulla luna.

L’agenzia spaziale cinese punta ad inviare i primi uomini sulla superficie lunare entro 15 anni e ha rilasciato un video in cui mostra il progetto del suo avamposto, chiamato “palazzo lunare”, sul lato oscuro della Luna.

La sonda Chang’e-4 mira infatti ad esplorare un luogo del nostro satellite chiamato cratere di Von Kármán, situato all’interno del più ampio bacino del polo sud di Aitken e che si crede sia stato formato da un gigantesco impatto all’inizio della storia della Luna.