Me

Spot della Conad “Sessista e anti-europeista, mostra i peggiori luoghi comuni dell’italianità”: la bufera social

Spot Conad Natale 2018 – La pubblicità della celebre catena di supermercati Conad è stato accusata di sessismo e anti-europeismo. Diretto dal regista premio Oscar Gabriele Salvatores, lo spot per le feste natalizie secondo quanto si legge sui social descrive infatti un’Italia stereotipata dove vengono messi in luce tutti i peggiori luoghi comuni dell’italianità.

Nel video si vede il ritratto “tipico” di una famiglia del sud Italia. Sotto le feste di Natale il giovane figlio riceve la notizia dell’assunzione per un lavoro all’estero. La telefonata che comunica la felice notizia costringe il giovane però alla partenza immediata con la conseguente perdita dei festeggiamenti e del cenone.

La madre, rappresentata come una “mamma chioccia” accudente e protettiva, inizialmente non sembra gradire la notizia. Ma alla fine si appresta a riempire la valigia del figlio con le tipiche pietanze del sud, come il caciocavallo che infila freneticamente tra le camicie.

Nella scena è presente anche la fidanzata del ragazzo, che rimane muta e impassibile. Il filmato si conclude con il gesto del padre che consegna al figlio la carta prepagata Conad: “Perché tu possa comprarti i prodotti della nostra terra”.