Me

Ascolti tv: i dati Auditel e lo share di ieri

I risultati dei programmi in tv

Immagine di copertina
I dati Auditel della giornata

Ascolti tv martedì 18 dicembre 2018 | L’Amica geniale | Di Martedì | Cartabianca | I dati Auditel di ieri sera

Ascolti tv martedì 18 dicembre 2018 – Chiude con un grande successo di pubblico la fiction di Rai 1 L’Amica geniale, confermando il trend delle scorse settimane.

L’ultima puntata, in onda ieri sera su Rai 1, ha totalizzato 7 milioni di telespettatori, con uno share medio del 27,7%  e un picco del 30% durante la trasmissione del secondo (e ultimissimo) episodio.

Questi numeri così importanti hanno naturalmente portato la Rai a confermare la messa in cantiere della seconda stagione della serie di Saverio Costanzo tratta dai romanzi di Elena Ferrante.

Flop invece per il talent culinario di Rai 2 Il ristorante degli Chef, il quale ha totalizzato uno share del 3%, pari a solamente 530 mila telespettatori.

Risultato modesto anche per il film Una tata magica, in onda su Canale 5: ha infatti totalizzato 2,2 milioni di spettatori per uno share del 9,8 %.

A resistere invece, nonostante la concorrenza forte de L’Amica geniale, è stato Il Segreto, che ieri sera ha comunque avuto uno share del 6,4 pari a 1,5 milioni di telespettatori.

A vincere la sfida dei talk show, quella tra Di Martedì (La7) e #cartabianca (Rai 3), è stata la trasmissione condotta da Giovanni Floris, il quale ha totalizzato il 6,2% di share (pari a 1,3 milioni di telespettatori) contro il 5,1% di Rai 3.

In Access prime time la trasmissione di Amadeus I soliti ignoti continua a raggiungere un grande successo in termini di ascolti: ieri sera il noto game show ha superato i 5 milioni di spettatori.

Battuta, perciò, la concorrenza di Striscia la notizia su Canale 5, che raggiunge 4,2 milioni di spettatori.

Su La 7 Otto e Mezzo di Lilli Gruber ha invece interessato 1,7 milioni di telespettatori fedeli al preserale di approfondimento politico con un 7% di share.

Auditel tv: famiglie campione

Le fondamenta del progetto statistico sono costituite dalle cosiddette “Ricerche di Base”: una serie continuativa di indagini generali sulle famiglie italiane che alimentano, scandite da 7 rilevazioni mensili, una grande banca dati.

Partita dopo una vasta ricerca su 41.000 casi, Auditel intervista, ogni anno, un campione di 20 mila famiglie – nella loro abitazione e non per telefono – per stimare, tra l’altro, la dotazione di apparecchiature televisive e di intrattenimento (videoregistratori, collegamenti satellitari, digitale terrestre e TV via cavo, DVD, pay-tv, ecc.).