Me

Incidente ad Acireale: contromano a folle velocità per le vie del centro. Poi muore travolto da un treno

Immagine di copertina

Incidente mortale ad Acireale. Un uomo di 36 anni di Paternò è morto intorno alla mezzanotte di domenica 16 dicembre travolto da un treno.

L’uomo si è messo alla guida del furgone intestato ad una ditta che commercializza frutta e verdura percorrendo contromano, e a folle velocità, le vie del centro storico, seminando il panico.

Con il furgone ha percorso via Cavour contromano. Poi ha attraversato a folle velocità piazza Duomo e corso Umberto per poi schiantarsi contro un muro di cemento lungo la strada statale 114.

Non è ancora chiara, invece, la dinamica della morte: se l’uomo si sia buttato imprudentemente dal muretto e sia stato travolto dal treno o se ha tentato la fuga a piedi attraversando i binari senza accorgersi del treno in arrivo.

Durante la corsa per le vie di Acireale il furgoncino ha urtato diverse auto parcheggiate e il conducente di una di queste, un agente di polizia, ha inseguito l’automobilista fino al momento dello schianto contro il muro di cemento.

Per paura, probabilmente, di essere arrestato l’uomo è sceso dal furgone andando a finire sui binari proprio mentre transitava un treno passeggeri.

Sull’accaduto indagano i poliziotti del Commissariato di Acireale. La linea ferroviaria è stata temporaneamente interrotta prima di essere ripristinata. In nottata, un autobus ha trasportato i passeggeri che si trovavano a bordo del treno, alla stazione di Catania.

(Qui le ultime notizie di cronaca dall’Italia)