Me

Per il sacerdote è “posseduta dal demonio”, bimba di 2 anni gettata con violenza nel fonte battesimale | VIDEO

Le immagini hanno fatto il giro del mondo e ora il prete sarà giudicato dal tribunale della chiesa

Viene immersa con violenza nel fonte battesimale perché per il sacerdote è posseduta dal demonio. È successo in Russia, dove una bambina di due anni è stata gettata nell’acqua benedetta più e più volte dal prete davanti agli occhi sbalorditi e preoccupati di genitori e parenti.

Ilia Semiletov, il sacerdote, dovrà comparire davanti ad un tribunale ecclesiastico per le violenze commesse sulla bambina. Nel video che ha fatto il giro del mondo, si vede il prete che si accanisce sulla piccola durante la celebrazione insistendo che fosse posseduta da spiriti maligni.

Nonostante la bambina si divincolasse e urlasse, il sacerdote ha continuato con la sua pratica: le ha spinto la testa nell’acqua santa per tre volte, senza preoccuparsi dello spavento che stava provocando nella piccola. La stessa madre della bambina ha sostenuto di essere rimsta scioccata, terrorizzata da quanto stava accadendo davanti ai suoi occhi.

La donna ha riferito di essere stata in qualche modo avvertita dal prete, ma mai si sarebbe aspettata un trattamento del genere per la sua piccola bambina: “Il sacerdote mi aveva detto che i bambini devono essere immersi con decisione nell’acqua”, ha sostenuto la madre della bimba, “perché il demonio è dentro di loro”.

Nessuno degli adulti presenti alla funzione si è mosso per fermare il sacerdote. Una parrocchiana preoccupata, Liliya Reznikova, ha detto che il prete le aveva detto che i bambini – diversamente dai neonati – devono essere “spezzati” durante il rituale del battesimo perché “Satana è seduto dentro di loro”.

Ha detto: “Ricordo quanto fossi spaventata quando ha iniziato a dire queste sciocchezze”. Nel video si vede l’acqua uscire dal fonte battesimale e finire sul pavimento mentre il barbuto sacerdote ortodosso Semiletov per tre volte costringeva la bambina a infilare la testa sott’acqua.

Al termine della funzione, si sono viste arrivare tre suore armate di spazzolone e stracci per pulire l’acqua a terra, come se la cosa fosse assolutamente normale.

La chiesa ortodossa russa sta progettando di agire contro il sacerdote per il video che è diventato virale in Russia questa settimana – anche se il battesimo è avvenuto due anni fa. L’arciprete Mikhail Samokhin, della diocesi di Pyatigorsk e Circassian, ha detto: “Il sacerdote è stato troppo duro”. Per ora è stato sospeso dal servizio e sarà giudicato dal tribunale della chiesa.