Me

Cinema, Marcello Fonte ha vinto il premio come miglior attore agli European Film Academy

Aveva già vinto a maggio la Palma d'oro come migliore attore al festival di Cannes 2018 per il film Dogman

Immagine di copertina
Marcello Fonte

Il 15 dicembre 2018 Marcello Fonte ha vinto il premio come migliore attore alla 31esima edizione degli Efa, gli European Film Academy. La premiazione si è tenuta a Siviglia, in Spagna.

Fonte ha avuto un ruolo da protagonista nel film del regista Matteo Garrone, Dogman, tanto da aggiudicarsi il riconoscimento di miglior attore protagonista. Il film è scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar 2019.

Dogman – Il 17 maggio 2018 è uscito in Italia il nuovo film di Matteo Garrone, Dogman. Il film si è aggiudicato un importante premio al festival di Cannes 2018, con il riconoscimento di miglior attore al protagonista Marcello Fonte, ed è il film scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar 2019.

La pellicola è ispirata al delitto del Canaro: un caso di cronaca nera avvenuto a Roma negli anni ’80. Si tratta dell’omicidio, dopo efferate torture, del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci, da parte di Pietro De Negri, detto er canaro.

Il film prende solo ispirazione dal fatto di cronaca, per poi raccontare una storia nuova, con nomi di fantasia e una ricostruzione romanzata della vicenda a opera del regista.

In questo articolo abbiamo raccontato la vera storia di Er Canaro della Magliana.

Cosa sono gli EFA – Gli European Film Academy nascono per iniziativa di un gruppo di registi cinematografici europei, riunitosi a Berlino in occasione della prima presentazione degli European Film Awards nel novembre 1988.

La Società europea del cinema viene fondata ufficialmente dal suo primo presidente, il regista svedese Ingmar Bergman, nel 1988 insieme ad altri 40 registi provenienti da tutta Europa.

Il loro obiettivo era promuovere la cultura cinematografica europea in tutto il mondo, oltre a proteggere e sostenere gli interessi dell’industria cinematografica europea.

In seguito, la Società europea del cinema cambia nome in European Film Academy ed è registrata come associazione non-profit.

Nel 1996,Wim Wenders assume il ruolo di presidente di Ingmar Bergman, e il produttore britannico Nik Powell è stato eletto nuovo direttore.

Il  numero dei membri, inizialmente limitato a 99, è in continuo aumento e ha raggiunto i 3.300 membri.

L’European Film Academy (EFA) si trova a Berlino, in Germania, nel famoso viale chiamato Kurfürstendamm.