Me

I video dell’attentato ai mercatini di Natale a Strasburgo

Se non visualizzi gli ultimissimi aggiornamenti clicca qui.

Mercatini Strasburgo attentato – Martedì 11 dicembre a Strasburgo, nell’est della Francia, intorno alle 20 un mercatino di Natale è stato evacuato dalla polizia dopo che erano stati segnalati degli spari.

+++ Se non visualizzi gli ultimi aggiornamenti clicca qui +++

– Il mercatino di Natale colpito dall’attentato si trova a Place Kleber, al centro della città.

Le vittime: è di tre morti e 11 feriti il bilancio aggiornato della sparatoria del mercatino di Natale nel centro di Strasburgo. Lo riferiscono prefettura e polizia francese. Degli 11 feriti, 7 sono gravi.

– L’attentatore: Cherif Chekatt, indicato come il giovane radicalizzato che martedì 11 dicembre ha aperto il fuoco sui mercatini di Natale a Strasburgo uccidendo tre persone, ha già subito 20 condanne per reati comuni.

Nella notte tra martedì 11 e mercoledì 12 dicembre, durante una prima conferenza stampa, era stato il ministro dell’Interno, Cristophe Castaner, a riferire che il sospetto 29enne aveva precedenti penali per reati comuni ed era stato in carcere in Francia e Germania.

Proprio in galera nel 2016 era stato segnalato dall’antiterrorismo francese e indicato come “fiché S” per violenze e proselitismo religioso.

L’attentatore di Strasburgo ha 29 anni ed è schedato dalle forze dell’ordine. Lo si apprende da fonti della polizia, citate da ‘Le Figaro‘. Si tratterebbe di un cittadino di origine nordafricana.

“Si tratta di un criminale comune poi radicalizzato”, ha detto il ministro dell’Interno francese, Christophe Castener, descrivendo l’attentatore di Strasburgo.

Testimonianze dell’attacco: Intervenuto a Sky Tg24 in collegamento telefonico, il presidente dell’Europarlamanto, Antonio Tajani, ha detto di avere dato l’ordine di chiudere il Palazzo dell’Assemblea per metterlo in sicurezza.

– Un testimone scrive su Twitter: “Colpi di arma da fuoco a #Strasburgo Ho visto due donne a terra. Ora sono riparato con altre persone in un cortile. Ci hanno fatto entrare perché la polizia bloccava ogni spostamento sia a piedi che in auto”.

– L’eurodeputato dei Verdi, Marco Affronte, ha dichiarato all’Agi: “Ho sentito i colpi, sei o sette, e ho visto due donne a terra colpite e una che urlava, mi sono allontanato per mettermi al riparo. Siamo qui in un cortile interno nel centro di Strasburgo, la polizia ha evacuato la zona”.

– L’eurodeputato del Movimento cinque stelle, Dario Tamburrano, ha riferito in un tweet di “spari sulla folla ai mercatini” e che ci sarebbero dei “morti e feriti”.

Giornalista italiano tra i feriti: Ci sarebbe un giovane giornalista italiano tra i feriti di Strasburgo. Lo si apprende dall’europarlamentare Pd Brando Benifei, che è stato informato dalla redazione dove il giornalista lavora.

Si tratta di un cronista radiofonico di Europhonica, emittente che fa parte del network delle radio universitarie. Non si conoscono al momento le sue condizioni.

Luogo dell’attentato: il luogo dell’attentato è a circa 3 chilometri dalla sede del Parlamento europeo. Nessuno può uscire dall’edificio. Lo riportano alcuni testimoni.

Attentato ai mercatini di Natale a Strasburgo: i primi video