Me

“L’amica geniale”, la Lila del film ha combattuto contro la leucemia. La madre: “È una guerriera”

Ludovica Nasti ha 12 anni e quando ne aveva cinque le è stata diagnosticata la malattia, che per cinque anni ha combattuto, fino a sconfiggerla

Immagine di copertina
Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, in una scena del film

Ha solo 12 anni ma nella vita ha già combattuto una battaglia importante, vincendola. Alla piccola Ludovica Nasti, la Lila in L’amica geniale, ad appena cinque è stata diagnosticata la leucemia.

Fino ai dieci anni, la bambina si è trovata catapultata in una vita diversa da quella dei suoi coetanei, fatta di corridoi di ospedale e dolore. Ha combattuto, Ludovica, e ha vinto contro la malattia. “Abbiamo sofferto e avuto paura, ma è stata proprio lei a darci coraggio: in ospedale era diventata la mascotte del reparto”, ha detto la madre Stefania in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi.

“Mia figlia ha affrontato anche gli esami dolorosi come una guerriera, per questo non abbiamo più paura di nulla. Siamo grati alla vita anche solo di aprire gli occhi ogni mattina, tutto il resto si risolverà”, ha continuato la donna.

La piccola Ludovica, dal canto suo, ha rivelato uno dei momenti più difficili che si è trovata ad affrontare: “Mi sono arrabbiata quando ho dovuto tagliare i capelli perché sono stata calva per tanto tempo e finalmente avevo i capelli lunghi”, ha detto.

La madre della piccola attrice ha parlato della forza e del coraggio della figlia, anche a Vieni da me, il programma Rai condotto da Caterina Balivo: “Non ho mai menzionato la parola leucemia, l’ho sempre chiamata percorso – ha spiegato Stefania – Mia figlia mi ha insegnato tanto”.

Ludovica Nasti ha già lavorato come modella. Quella de L’amica geniale è la sua prima esperienza nelle vesti di attrice: “Prima del film volevo fare la calciatrice o la ballerina hip hop”, ha detto. La sua strada ora sembra essere quella sul set, dove l’abbiamo vista interpretare la parte della piccola Lila con estrema bravura.

Chi è Ludovica Nasti

Per ottenere il ruolo di Lila Cerullo da bambina nella serie di Rai 1 tratta dal primo romanzo della tetralogia L’Amica Geniale di Elena Ferrante, Ludovica Nasti ha dovuto affrontare diversi mesi di provini. Decine e decine di viaggi, da Napoli a Roma e ritorno.

Originaria di Pozzuoli, dove frequenta la scuola media, Ludovica non è un’attrice professionista, come richiesto in fase di selezione dalla stessa Ferrante, alla ricerca di una maggiore naturalezza nei suoi personaggi bambini.

Ludovica è una ragazzina vivace proprio come il personaggio che interpreta. Carnagione olivastra, occhi verdi, porta capelli neri molto lunghi.

E sono proprio queste le prime sue caratteristiche che ha dovuto modificare per entrare nel ruolo: “Ho dovuto tagliare i miei capelli e indossare lentine marroni – ha spiegato lei stessa in un’intervista a Tv sorrisi e canzoni – ma almeno adesso assomiglio a mamma”.