Me

Golden Globe 2019: tutto quello che c’è da sapere sull’anticamera degli Oscar

Dal giorno della cerimonia alle nomination, fino ai conduttori, le curiosità sui premi della stampa internazionale

Immagine di copertina
Guillermo del Toro, premiato come miglior regista ai Golden Globe 2018

Golden Globe 2019 | Nomination | Conduttori | Quando 

È il secondo appuntamento annuale più importante nel mondo del cinema (dopo il premio Oscar) e della televisione (dopo gli Ammy Awards). I Golden Globe, i premi assegnati da una giuria di circa 90 giornalisti della stampa internazionale iscritti alla Hollywood Foreign Press Association, arrivano quest’anno all’edizione numero 76.

Nati nel 1944, inizialmente solo per il cinema, i Golden Globe vengono considerati degli indicatori, anche molto affidabili, sulle possibili statuette che vengono poi assegnate agli Oscar (quest’anno previsti per il 24 febbraio).

Nel 1956, poi, l’estensione del premio anche ai prodotti televisivi.

Di seguito, tutto quello che c’è da sapere sui Golden Globe 2019.

Golden Globe 2019 | Cerimonia | Quando 

La cerimonia di premiazione dei Golden Globe 2019 è prevista per il 6 gennaio 2019 (in Italia sarà già il 7) al Beverly Hills Hotel di Los Angeles, in California.

Non è ancora stato ufficializzato l’orario di inizio della cerimonia. Allo stesso modo, non si sa ancora dove verrà trasmessa la diretta della consegna delle statuette, né se qualche televisione italiana acquisirà i diritti dell’evento.

Golden Globe 2019 | Conduttori

I presentatori della serata sono Sandra Oh e Andy Samberg. I due attori sono tra l’altro vecchi detentori del Golden Globe: l’attrice canadese lo ha vinto nel 2006 grazie alla serie tv Grey’s Anatomy, mentre il comico e interprete statunitense lo ha ricevuto nel 2014 per la sua interpretazione nella sitcom Brooklyn Nine-Nine.

Sandra Oh e Andy Samberg hanno già dimostrato un grande affiatamento durante la cerimonia degli Emmy 2018. I due attori infatti, replicando la celebre gaffe di Warren Beatty e Faye Dunaway agli Oscar 2017,

In effetti un notevole affiatamento comico la Oh e Samberg l’hanno già dimostrato alla scorsa cerimonia degli Emmy, quando hanno presentato un premio scherzando sulla celeberrima gaffe di Warren Beatty e Faye Dunaway agli Oscar di due anni fa, quando annunciarono La La Land come miglior film dell’anno quando in realtà aveva vinto Moonlight.

Sandra Oh è già entrata nella storia del premio diventando la prima attrice asiatica a ricevere una nomination ai Golden Globe. Con la conduzione dell’edizione 2019, però, diventa anche la prima conduttrice di origine asiatica nella storia del premio definito un’anticamera degli Oscar.

“Non vediamo l’ora – ha dichiarato il presidente dell’Hollywood Foreign Press Association Meher Tatna – di vedere cosa la loro alchimia innegabile porterà sul palco dei Golden Globe 2019. Diamo il benvenuto a Sandra Oh e Andy Samberg”.

Golden Globe 2019 | Le nomination 

I candidati all’edizione di quest’anno sono stati annunciati giovedì 6 dicembre 2018. A fare incetta di nomination sono stati soprattutto “A star is born“, il primo film alla regia di Bradley Cooper e con protagonista Lady Gaga, e “Vice”, pellicola basata sulla vita del vicepresidente americano (durante l’amministrazione di George W. Bush) Dick Cheney, interpretato da Christian Bale.

“Non posso credere di essere stata nominata come miglior attrice ai Golden Globe 2019”, è stato il commento a caldo di Lady Gaga, sui social. “Sono grata per tutte le nomination di A star is born, è stato un progetto davvero appassionante per tutti e siamo diventati una famiglia. Sono grata alla HFPA per il supporto. Grazie a tutti” ha concluso la popstar statunitense sui social.

> QUI TUTTO SULLE NOMINATION AI GOLDEN GLOBE 2019

Nessun film italiano in lista: “Dogman” di Matteo Garrone, con protagonista Marcello Fonte, non è riuscito infatti a entrare nella cinquina candidata alla statuetta di miglior film non in lingua inglese.

Per quanto riguarda le serie tv, ad accaparrarsi il maggior numero di nomination (quattro) è stata “American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace”.

Golden Globe 2019 | Le categorie

Le categorie dei Golden Globe sono 25: 14 per il cinema e 11 per la televisione. Ogni categoria, a sua volte, è suddivisa in base al genere del film o della serie tv in questione. Ecco quali sono:

  • Miglior attrice in una miniserie
  • Miglior serie tv comedy
  • Miglior film straniero
  • Miglior attore in una miniserie
  • Miglior attrice non protagonista in una serie
  • Miglior colonna sonora originale
  • Miglior miniserie
  • Miglior attore non protagonista in una serie
  • Miglior sceneggiatura
  • Miglior attrice in una serie tv comedy
  • Miglior attore in una serie tv comedy
  • Miglior film d’animazione
  • Miglior attrice in una serie drammatica
  • Miglior attore in un film musical o in una commedia
  • Miglior regista Golden Globe 2019
  • Miglior serie drammatica
  • Miglior attrice non protagonista in un film
  • Miglior canzone
  • Miglior attore in una serie drammatica
  • Miglior attore non protagonista in un film
  • Miglior attrice in un film drammatico
  • Miglior attrice in una commedia o in un film musical
  • Miglior attore in un film drammatico
  • Miglior film musical o commedia
  • Best Motion Picture – Drama

Golden Globe 2019 | I vincitori del 2018

L’edizione numero 75 dei Golden Globe, la cui cerimonia si è tenuta il 7 gennaio 2018, viene ricordata non solo per i film che hanno trionfato (come “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” e “Lady Bird”).

A far discutere molto infatti sono state le attrici di Hollywood, che nel solco della protesta del movimento #MeToo si sono presentate tutte vestite di nero.

Campagna regione lazio

Stesso discorso per Oprah Winfrey, prima donna afroamericana a ricevere il Golden Globe alla carriera: il suo intervento è entrato nella storia di Hollywood, soprattutto per le sue parole a favore dell’integrazione e delle donne.

Per quanto riguarda le statuette (QUI TUTTI I PREMI DELLA SCORSA EDIZIONE), quella per il miglior film drammatico è andata come detto a Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh, mentre Lady Bird è stato premiato come miglior film commedia o musicale.

Nonostante tre nomination, il film di Luca Guadagnino “Chiamami col tuo nome” non ha vinto nessun premio.

Tra gli attori, ai Golden Globe 2018 sono stati premiati tra gli altri Gary Oldman, Frances McDormand, Hugh Jackman e Saoirse Ronan.