Me

Fabio Rovazzi: carriera, vita privata e curiosità sullo youtuber da milioni di visualizzazioni

Da "Andiamo a comandare" alla conduzione di Sanremo Giovani, la storia del videomaker divenuto cantante, attore e conduttore

Immagine di copertina

Fabio Rovazzi | Carriera | Brani | Fedez | Instagram | Padre | Sanremo

Il 2016 è stato il suo anno, quello in cui è diventato un autentico fenomeno del web. Eppure già prima Fabio Rovazzi, youtuber divenuto nel tempo anche cantante di hit di successo, attore cinematografico e adesso conduttore di Sanremo Giovani, aveva un suo discreto giro di follower.

Nato nel quartiere milanese di Lambrate il 18 gennaio 1994, sin da giovane Rovazzi inizia a girare e montare video per alcune discoteche e poi per qualche youtuber.

Nel 2014, sulle sue pagine Facebook e Youtube inizia a raccogliere tutti i video che gira per se stesso e non per altri.

Visualizzazioni e commenti crescono velocemente. Numeri che gli valgono la chiamata del rapper Fedez. “Grazie a uno dei video che avevo postato Fedez mi ha chiamato e mi ha invitato a casa sua, abbiamo parlato e da lì è nata un’amicizia”, ha raccontato Rovazzi in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni.

La carriera di Rovazzi subisce così un’impennata. Prima la partecipazione ai Videodiaries (piccoli documentari sulla sua vita che Fedez posta sui suoi social), poi l’incontro con J-Ax e l’ingresso nel cast de “I sorci verdi”, programma televisivo condotto nel 2015 dall’ex Articolo 31 su Rai2.

L’ingresso in Newtopia, casa discografica fondata dai due cantanti suoi nuovi amici, ne è una naturale conseguenza.

Inizia così il 2016, l’anno in cui tutta Italia si accorge di Fabio Rovazzi. A febbraio esce su Youtube “Andiamo a comandare”, canzone che richiama un popolare meme.

Grazie anche all’aiuto in fase di scrittura di Danti, cantante dei Two Fingerz, quello che era partito quasi come un gioco si trasforma in una hit che oggi supera le 160 milioni di views.

Aumentano gli impegni lavorativi di Rovazzi, che compare in tv in trasmissioni come Quelli che il calcio e Bring the noise. In pochi mesi, arrivano altre due canzoni che replicano, senza mai superarlo, il successo della prima: “Tutto molto interessante” e “Volare” (quest’ultima con Gianni Morandi). Entrambe superano 120 milioni di visualizzazioni.

Ma Rovazzi non si accontenta e cerca il salto dalla musica al grande schermo: a gennaio 2018 in tutte le sale italiane esce infatti “Il vegetale”, il suo primo film da protagonista. La regia è di Gennaro Nunziante, lo stesso che ha firmato i principali successi targati Checco Zalone.

L’accoglienza al botteghino non è delle migliori, ma Rovazzi trova il modo di far parlare ancora di sé grazie alla sua nuova canzone: “Faccio quello che voglio”, cantata con Emma Marrone, Nek e Albano, diventa una delle canzoni dell’estate 2018.

È la rivincita del cantante/youtuber, negli ultimi mesi finito al centro dell’attenzione più per il litigio con Fedez che per le sue canzoni.

Per ultima, la notizia della conduzione, assieme a Pippo Baudo, di Sanremo Giovani.

Davvero una “strana coppia”, quella scelta dal direttore artistico del Festival, Claudio Baglioni, formata dal volto storico della televisione italiana e dalla nuova leva, emersa grazie a Youtube. Un duo destinato a far parlare di sé.

Fabio Rovazzi e il litigio con Fedez

Dopo un paio di anni di collaborazioni, il sodalizio umano e artistico tra Fabio Rovazzi e Fedez si è interrotto all’improvviso. I due diretti interessati non hanno mai voluto spiegare i motivi del litigio, anche se si vocifera che la moglie di Fedez, Chiara Ferragni, possa aver avuto un ruolo decisivo nella vicenda.

Rovazzi ha detto più volte di essere dispiaciuto per il suo allontanamento da Fedez, precisando di nutrire ancora speranze di poter chiarire in futuro. Interpellato da Maurizio Costanzo, anche il rapper di 21 grammi ha preferito non parlare di Rovazzi.

Ciò che è certo è che lo youtuber è stato uno dei grandi assenti al matrimonio dell’anno tra Fedez e Chiara Ferragni, celebrato a Noto il 1 settembre 2018.

Fabio Rovazzi su Instagram e Facebook

Rovazzi è super attivo sui social, soprattutto su Instagram (qui il suo profilo), dove può contare su oltre un milione e mezzo di follower.

Campagna regione lazio

Numeri che si abbassano invece su Facebook (qui la sua pagina), dove è seguito da 550mila persone.

Fabio Rovazzi, vita privata

Fabio Rovazzi è fidanzato dalla fine del 2016 con la modella Karina Bezhenar, che vive a Milano. Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, però, a questo proposito lui è molto riservato. Non ha pubblicato quasi nessuna loro foto insieme sui social.

Rovazzi non ha negato di vivere anche alcuni periodi di depressione, legati soprattutto alle incertezze della sua carriera.

“È un tempo in cui non è facile trovare idee originali – ha spiegato – da effetto ‘wow’. Ho lunghi periodi di vuoto e depressione, in cui mi chiudo in casa e gioco a Call of Duty e non rispondo al telefono, con addosso l’estremo dramma di chi ho intorno, che pensa alla mia carriera breve, ormai finita per sempre”.

Nel 2010, a soli 16 anni, Rovazzi ha dovuto affrontare la perdita del padre, Stefano, che faceva il medico. La madre ha dichiarato che i due condividevano la passione per il cinema, grazie alla quale Fabio ha iniziato la sua carriera da videomaker.

Lui stesso ha raccontato di aver lasciato il liceo al quarto anno, per perseguire la sua carriera. Una scelta che sul momento alla madre sembrò scellerata. Oggi, probabilmente, ha cambiato idea.