Me

Backup Whatsapp: foto, video e chat più vecchie verranno rimosse. Come fare a conservarle

Immagine di copertina
Whatsapp su Iphone

Backup Whatsapp, ci sono novità.

Google e WhatsApp hanno stretto un accordo con per far sì che i backup non vadano più a gravere sullo spazio di archiviazione disponibile su Google Drive – 15 GB forniti gratuitamente. Tutto questo è sì un vantaggio per i backup ma un problema per tutti coloro che non hanno più aggiornato.

Ne scrive il sito specializzato hwupgrade.it.

“In pratica per gli utenti che non hanno aggiornato più i loro backup da oltre un anno Google purtroppo eliminerà completamente dai server i contenuti multimediali, basandosi sul fatto che con ogni probabilità l’utente non è più attivo o non è interessato a mantenere uno storico delle proprie conversazioni. Per questo l’app inizierà a rimuovere automaticamente i messaggi, le foto e i video più datati. Chi non ha realizzato una copia di sicurezza negli ultimi 12 mesi, rischia di perdere le chat e i file condivisi con WhatsApp” si legge.

La rimozione automatica dei file di WhatsApp non salvati riguarderà solo gli utenti Android.

Un vecchio accordo tra l’applicazione e Apple consente infatti agli utenti di salvare automaticamente tutto su iCloud.

Backup Whatsapp: come si fa?

Cosa fare quindi?

“È consigliabile fare una copia di backup per Google Drive accedendo direttamente dalle impostazioni di WhatsApp e utilizzando una rete Wi-Fi, perché archivi troppo pesanti potrebbero comportare costi eccessivi da parte del singolo operatore di telefonia mobile”.

Per salvare i contenuti di WhatsApp su Google Drive ed evitare la perdita di file importanti risalenti a diversi mesi fa selezionare:

  • Impostazioni
  • Chat
  • Backup delle chat

Whatsapp e le novità sulle immagini

Uno degli ultimi aggiornamenti di WhatsApp rivedeva invece il nostro modo di interagire con le funzioni di messaggistica istantanea. In modo particolare, per quanto riguarda gli smartphone con sistema operativo Android si prevede l’aggiunta di una funzionalità molto attesa che si applica all’anteprima delle immagini nelle notifiche.

Sono funzioni, in realtà, disponibili da diverso tempo, ma non mancano alcune novità singolari ancora poco note.

Una novità interessante riguarda, appunto, le immagini che verranno mostrate nel pannello delle notifiche.

Così come segnalato da Android Police, non si riceverà più l’immagine così com’è, ma si visualizzerà anche il testo sopra o sotto direttamente in anteprima. Il tutto senza il bisogno di dover aprire l’applicazione ufficiale.

Nel momento in cui l’immagine dovesse arrivare da uno dei numerosi gruppi che tutti noi abbiamo nell’app verrà rimpicciolita per poi ingrandirsi, però, a grandezza normale accompagnata anche dalla foto del gruppo se ci si dovesse cliccare sopra.

La funzione relativa alle immagini, infatti, non sarà attiva anche per le GIF e i video. La modifica apportata dagli sviluppatori riguarda solo ed esclusivamente le immagini statiche.

Le chat di Whatsapp e il “trucco del tradimento”

Chi tende a tradire spesso cancella le chat ‘incriminate’ per non frasi scoprire dal partner. Ma controllare solo le chat è una mossa considerata da “dilettanti”. Per diventare un vero “segugio” e scoprire un possibile tradimento è necessario entrare nel menù impostazioni di WhatsApp, poi selezionare la sezione Account grazie alla quale ci si trova davanti uno storico delle chat con i nomi e i cognomi dei profili contatti con maggiore frequenza dal partner.

Per fare tutto questo è necessario impossessarsi del device.

C’è da dire però che non sempre messaggiare con altre persone significa che il nostro partner voglia tradirci.

Proprio alcuni dei comportamenti che ci hanno fatto credere essere tossici e dannosi in un rapporto di coppia sono in realtà necessari. Qui abbiamo pubblicato un articolo che spiega come i tratti che non si adattano alla nostra narrativa tradizionale sull’amore sono in realtà gli ingredienti necessari per un successo duraturo nel rapporto.

Campagna regione lazio