Me

X Factor 2018, i BowLand continuano a stupire

Il gruppo iraniano approda agli Home Visit

Immagine di copertina
Credits Facebook Bowland

X Factor 2018, i BowLand continuano a stupire | I componenti del gruppo | Audizioni e bootcamp

X FACTOR 2018 BOWLAND – Un successo dopo l’altro, una standing ovation dopo l’altra. I BowLand conquistano il pubblico di X Factor 2018 a suon di cover stupefacenti.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SU X FACTOR 2018

> QUI L’INEDITO DEI BOWLAND

Durante le audizioni la loro particolarissima interpretazione di Get busy di Sean Paul aveva rapito i giudici: in quell’occasione Manuel Agnelli li aveva considerati la scoperta più interessante di tutta l’edizione.

Brillantemente superate le audizioni con quattro ‘sì’, sono saliti sul palco del talent di Sky per i Bootcamp portando Maybe tomorrow degli Stereophonics.

La performance gli ha permesso di ottenere una sedia senza la minima esitazione da parte del giudice della categoria ‘Gruppi’, Asia Argento – che ai live verrà poi sostituita da Lodo Guenzi.

E ai live i BowLand andranno, dopo aver brillantemente superato gli HomeVisit eseguendo un’altra grande cover, Jealous Guy di John Lennon.

BOWLAND MAYBE TOMORROW:

BOWLAND GET BUSY:

BOWLAND JEALOUS GUY

BowLand | Chi sono | La band e la cantante

I BowLand sono Lei Low (voce), Pejman Fa e Saeed Aman.

Nascono a Firenze nel 2015. Studiavano insieme a Teheran, poi si sono trasferiti in Italia per proseguire l’università.

Si definiscono Trip Hop.

BowLand in Farsi significa “grande”, “forte” e “alto”.

BowLand | Video | Facebook | Youtube | Instagram

I BowLand su Facebook contano oltre 6.000 like, il loro canale Youtube segna quasi mezzo milione di visualizzazioni, su Instagram sono seguiti da 12mila follower.