Me

“Mai dire talk”, lo youtuber Cicciogamer89 partecipa alla trasmissione della Gialappa’s band ma viene umiliato: la polemica | VIDEO

L'episodio è stato commentato con amarezza da Selvaggia Lucarelli

Di bullismo si parla spesso sia sui giornali che in televisione. E una delle ultime volte in cui è stata affrontata “indirettamente” la questione, sul piccolo schermo, è stato proprio a Mai dire talk, il nuovo programma di Mediaset con la Gialappa’s band.

Protagonista della puntata, in onda a fine novembre 2018, è il 29enne Cicciogamer89, alias Mirko Alessandrini, uno degli youtuber più famosi d’Italia – 2 milioni e 800mila gli iscritti al suo canale. Ma il ragazzo, dopo la sua apparizione in televesione, è stato travolto dalle polemiche su YouTube.

Cos’è successo

Selvaggia Lucarelli, giornalista de Il fatto quotidiano, ha spiegato in un lungo post su Facebook chi è il personaggio e cosa è accaduto in trasmissione. “Mirko/Cicciogamer ha i suoi hater e una particolarità: lotta col suo peso da tempo. Un peso da obeso, che è stato sempre oggetto di bullismo feroce da parte dei suoi hater – un tizio gli lanciò un cornetto con la Nutella durante un suo incontro dal vivo con i fan”.

“C’è un lato positivo – ha scritto l’opinionista – Mirko del suo peso ha sempre parlato con i suoi fan, ha condiviso il fatto che ne soffrisse e poi ha deciso di operarsi. Ha subito più di un’operazione. Le visite dai medici sono documentate sul suo YouTube, lui in mutande con i suoi chili di troppo, la gastrectomia, l’addominoplastica, i chili persi e così via. Video visti da milioni di ragazzini”.

La Lucarelli, a questo punto, ha commentato l’ingresso del ragazzo nel programma: “Cicciogamer89 va dai Gialappi. Entra e le battute sono: ’89 come i chili? Magari!’, ‘Ma come mai Ciccio come soprannome?’, ‘Jake la furia è il tuo dietologo?’ e ‘L’incubo dei ristoranti all you can eat'”.

La giornalista ha poi aggiunto: “Quando Forrest gli chiede cosa faccia esattamente, prima ancora che Ciccio emetta una sillaba, il mago conduttore gli dà uno schiaffone sul collo come a dire ‘ma smettila, vai a lavorare!'”.

Le reazioni

Dopo l’episodio sono stati caricati su YouTube alcuni video sull’umiliazione subita dal ragazzo. Mirko, per giustificarsi, ha realizzato dei filmati sostenendo che non ha reagito nel corso della trasmissione per educazione.

“Molto male. Noi siamo la generazione che dovrebbe insegnare ai ragazzi a non deridere gli altri per il loro peso – ha affermato Selvaggia Lucarelli – E, soprattutto, noi siamo quelli che dovrebbero sforzarsi di capire il loro nuovo mondo, non fare i rosiconi decrepiti con la spocchia di chi fa e ha fatto meglio di loro”.

“Spiace dirlo – ha concluso la giornalista – ma i Gialappi sono più fuori forma di Cicciogamer89, a cui va la mia solidarietà. Certe volte sono i grandi a dover ancora crescere”.