Me

Come capire se stai uscendo con uno psicopatico: i segnali inequivocabili secondo la scienza

Immagine di copertina
Jim Watson. Credit: AFP/Getty Images

Le statistiche ci dicono che la probabilità di uscire con uno psicopatico sono estremamente alte. Si stima che circa 1 persona su 100 sia psicopatica.

Spesso abbiamo la tendenza ad associare gli psicopatici con i criminali, ma le persone psicopatiche non sono solo quelle che commettono feroci omicidi. In realtà sono persone assolutamente “normali” che vivono una vita ordinaria.

E allora come si fa a sapere se la persona con cui ti stai frequentando è psicopatica? Per fortuna la scienza ci fornisce una risposta, e una ricerca sull’argomento specifica quali sono gli indizi inequivocabili.

Nonostante questo tipo di disturbo della personalità sia stato molto approfondito, tra gli esperti è emersa qualche controversia sul come dovrebbe essere esattamente diagnosticato. Anche se su alcuni tratti i ricercatori si trovano d’accordo: la psicopatia implica un comportamento antisociale persistente, un’empatia e rimorso alterati, audacia, resilienza emotiva, meschinità, impulsività e tratti estremamente egoistici.

Gli psicopatici però possiedono anche caratteristiche positive, come la capacità di prestare attenzione ai dettagli, sono bravi a decifrare le persone e sono grandi conversatori. La loro capacità di essere così precisi e creativi significa che gli psicopatici possono essere professionisti di successo.

L’articolo pubblicato su The Conversation a firma di Calli Tzani-Pepelasi, ricercatrice in psicologia dell’Università di Huddersfield, specifica che in genere la prima caratteristica inequivocabilmente associabile a uno psicopatico è l’attitudine patologica a mentire.

Lo psicopatico tende a ingannare ripetutamente il partner ed è capace di mentire su qualsiasi cosa per raggiungere i suoi obiettivi.

È bravo a inventare storie ingannevoli, cosa che rende impossibile coglierlo in fallo. Lo psicopatico è un bravo manipolatore, le sue vittime le inganna e le confonde. La ragione per cui gli psicopatici sono bravi a manipolare è che studiano il comportamento delle persone e lo usano abilmente per controllarli.

Alcuni studi hanno rivelato che gli psicopatici presentano differenze strutturali e funzionali in diverse aree del cervello, tra cui la corteccia prefrontale, che svolge un ruolo cruciale nello sviluppo e nella pianificazione della personalità.

Gli psicopatici sono consapevoli del loro comportamento negativo, ma agiscono in questo modo ugualmente a causa della loro mancanza di autocontrollo.

Tendono anche a mostrare tratti di sociopatia e narcisismo, ed entrambi i tratti sono stati correlati con l’infedeltà.

Come liberarsi di uno psicopatico

Le persone che trovano la forza di sganciarsi da una relazione con uno psicopatico scopriranno che il partner psicopatico soffrirà molto, ma è più probabile che sia perché non sono più in grado di possedere, controllare e usare la propria “vittima”.

E se ti lasci con uno psicopatico e più avanti cerchi di recuperare il rapporto, sappi che è molto improbabile che abbia successo. La loro mancanza di empatia comporta che non si prenderanno alcuna responsabilità per ciò che è andato storto nella relazione e si offriranno di cambiare andando avanti.

In genere le donne gradualmente capiscono e tendono a interrompere la relazione, mentre gli uomini hanno più probabilità di sperimentare paura del rifiuto per l’impulsività del partner.