Me

Vinse un milione di euro a “Chi vuol essere milionario”, oggi è disoccupata

Michela De Paoli ha provato a mandare la sua candidatura ad altre trasmissioni, ma nessuno l'ha accettata

Immagine di copertina
La vincitrice di "Chi vuol essere milionario", Michela De Paoli, e il conduttore Gerry Scotti

Da milionaria a disoccupata. È la storia di Michela De Paoli, terza vincitrice – in 18 anni di trasmissione – di Chi vuol essere milionario, storico programma in onda su Canale 5 e condotto da Gerry Scotti.

A pochi giorni dalla nuova edizione – uno speciale a sette anni di distanza dall’interruzione – la storia di De Paoli torna alla ribalta. Nel dicembre 2018, infatti, De Paoli intervistata da Spy ha parlato della sua vita dalla vincita ad oggi.

Michela De Paoli dopo “Chi vuol essere milionario”

Era il 2011 quando la casalinga della provincia di Pavia conquistò il montepremi di Chi vuol essere milionario. Come avrà speso il denaro?

Dopo aver costruito una villetta – dove vive ancora oggi – e regalato una somma ai parenti, il 20 per cento della vincita è andata allo Stato. De Paoli, poi, ha aperto con il marito un bar-gelateria, ma non ha funzionato. La donna, alla testata, ha ammesso di aver sentito il peso della crisi negli ultimi anni.

Ora, dunque, sono entrambi disoccupati.

Il montepremi di “Chi vuol essere milionario”

La casalinga ha detto che i soldi della vincita le sono stati erogati dopo sei mesi dalla sua partecipazione al programma condotto da Gerry Scotti. Ma la cifra è stata ridotta a 800mila euro in gettoni d’oro – arrivata direttamente in banca – poiché una parte della somma è stata versata allo Stato.

“Riusciamo a fare una vita dignitosa solo grazie al gruzzoletto tenuto da parte, altrimenti chi ci avrebbe aiutati?” ha dichiarato De Paoli a Spy.

La donna, quindi, ha provato a tornare in televisione per mettersi nuovamente in gioco. Possibilità che le è stata negata. La casalinga, in effetti, ha provato a entrare nella trasmissione di Paolo Bonolis, Avanti un altro, e nella nuova edizione di Rischiatutto di Fabio Fazio.

“In entrambi i casi mi hanno chiuso il telefono in faccia – ha raccontato De Paoli, che aveva informato le redazioni della sua precedente esperienza in tv – Evidentemente faccio paura. Devo ammettere che un po’ mi è dispiaciuto”.