Me

“Sai twerkare?”: la richiesta sessista al primo Pallone d’Oro femminile della storia Ada Hegerberg | VIDEO

Ada Hegerberg è la prima calciatrice a ricevere l'ambito premio e non sia aspettava certo di parlare di twerk

Abbiamo dovuto aspettare fino al 2018 perché il pallone d’oro fosse assegnato anche ad una calciatrice.
Finalmente quel momento è arrivato: ha vinto Ada Hegerberg, calciatrice norvegese dell’Olympique Lione, attaccante strepitosa che ha segnato 186 gol in 193 partite; ha vinto quattro campionati francesi di fila e tre Champions League.
Bene, cosa è successo alla premiazione? Che il presentatore le ha chiesto di mettersi a sculettare.
La sera del 3 dicembre ha tenuto un coinvolgente discorso sull’uguaglianza di genere nello sport e sulle sfide del calcio femminile nel mondo. La calciatrice si è appellata alle bambine ribelli, per credere nei loro sogni. Il momento femminista si è spento miseramente poco dopo.

L’insensibilità del presentatore: la richiesta di twercare in tv

Il presentatore della serata, il dj francese Martin Solveig, ha spezzato in pochi secondi la bellissima atmosfera di lotta alle discriminazioni. Ha preso il microfono e ha chiesto alla giocatrice se volesse fare un twerk. “Twercare” in diretta, ovvero improvvisare un ballo che ha al centro il movimento veloce delle natiche.

Nel video si nota la calciatrice incredula e stizzita nel rispondere alla richiesta del presentatore.

Chi è il Pallone d’Oro femminile

Ada Hegerberg ha 22 anni ed è una calciatrice norvegese, attaccante dell’Olympique Lione e della nazionale norvegese. Nel 2016 ha ricevuto il UEFA Women’s Player of the Year Award.

Chi è il Pallone d’Oro maschile

Luka Modric ha vinto il Pallone d’Oro 2018, il premio annuale di France Football assegnato da 173 giornalisti che hanno votato il loro podio (5 punti al primo, 3 al secondo e uno al terzo).

Nel corso della cerimonia, il quotidiano sportivo ‘As’ ha svelato una lista che ha confermato le indiscrezioni: il croato, con 753 punti, ha stravinto davanti a Cristiano Ronaldo e Griezmann. Quarto Mbappé, quinto Messi.