Me

Canguro investito in mezzo alla strada, gli operai gli dipingono sulla testa la striscia bianca della segnaletica

Il gesto, filmato da un ragazzo, ha scateneto l'ira sul web

Immagine di copertina
Il canguro investito e deturpato

Alcuni operai hanno applicato una striscia di vernice bianca, sulla testa di un canguro morto, mentre disegnavano la segnaletica stradale sull’asfalto. Il fatto è accaduto in Australia a fine novembre 2018. L’episodio ha indignato animalisti e non.

Il caso

Un wallaby, ossia un marsupiale simile a canguro ma di piccola taglia, è stato investito mentre attraversava una strada – la Arthur Highway – in Tasmania, a circa 50 chilometri a est della città di Hobart. Gli operai, che dopo qualche giorno si sono trovati sul posto, hanno dipinto la segnaletica orizzontale sul manto stradale senza preoccuparsi minimamente di spostare l’animale morto.

Un gesto dettato dalla pigrizia e dalla non curanza. Sta di fatto che l’episodio ha scatenato l’ira sul web, soprattutto grazie alla testimonianza di un ragazzo che ha raccontato per primo quanto successo.

La denuncia

Il giovane, infatti, abitava poco lontanto dal luogo dove si è svolta la vicenda. Così ha filmato con il suo cellulare il wallaby con la vernice addosso e ha postato il video su Facebook: migliaia, in pochi minuti, le condivisioni in rete.

“Questa è letteralmente la fot***a definizione di pigro. La linea bianca della strada è stata dipinta sulla testa del wallaby, non si sono nemmeno sforzati di rimuovere l’animale. Lo avrebbero almeno potuto spostare poco più avanti nel terreno” ha dichiarato il ragazzo nel filmato.

“Eppure, prima di effettuare la segnaletica, è previsto che debbano togliere i detriti dalla strada. Ora dovrebbero fargli rifare il lavoro dall’inizio”.

Il ragazzo, comunque, ha preso il marsupiale per la coda e lo ha trascinato nella macchia: un atto per dimostrare quanto fosse facile spostarlo.

Le reazioni

Oltre alla polemica sollevata dagli utenti, parole forti sono arrivate anche dal portavoce del Department of State Growth che ha riconosciuto la negligenza degli operai: “È consigliabile che i responsabili delle strisce stradali ispezionino il sito prima che venga eseguita qualsiasi tipo di marcatura ed è davvero deludente che questo non si sia verificato. Continueremo a lavorare con l’azienda responsabile dei lavori per garantire che tutti i siti siano ispezionati prima di qualsiasi operazione”.