Me

Stefano Accorsi chiede soldi su Facebook, ma è vittima di un hacker | VIDEO

L'account Facebook di Accordi è stato hackerato: l'attore mette in guardia i suoi contatti e li invita a non cadere nelle truffe online

Dall’account personale di Stefano Accorsi sono partiti tantissimi messaggi privati in cui, almeno apparentemente, l’attore chiede dei soldi per alcune cause benefiche presentate in modo molto vago. Poche ore dopo si scopre che il profilo Facebook è stato hackerato.

Il messaggio di scuse

L’attore bolognese di Radiofreccia e Romanzo Criminale invia subito un messaggio ai suoi fan con un video. Nella clip chiede scusa e invita i suoi contatti a segnalare tutti i casi di questi messaggi fake.

Accorsi ha tenuto a precisare che le uniche ONLUS da lui sostenute sono quelle di cui parla nei suoi post, specificando che anche in quel caso da parte sua non ci sarà mai la richiesta esplicita di versamenti di denaro.

La sicurezza sui social

Le truffe online sono sempre più comuni. Accade sempre più spesso, purtroppo, che i nostri dati sui social finiscano nelle mani sbagliate.

Profondamente dispiaciuto, Stefano Accorsi e poi riuscito a bloccare i suoi hacker.

Come evitare di farsi hackerare il profilo

A fine settembre 2018 Facebook ha rivelato di aver scoperto una falla nella sicurezza che avrebbe consentito ad alcuni hacker di accedere a informazioni personali e dettagli su 50 milioni di account. I tecnici del social network hanno scollegato per precauzione altri 90 milioni di utenti per proteggere i loro dati.

Secondo gli esperti gli hacker non avrebbero avuto accesso solo alle informazioni condivise su Facebook, ma anche ai dati condivisi da ciascun utente con altre app.

Per pigrizia o per comodità, spesso ci si registra ai siti o altri servizi attraverso il proprio profilo Facebook. In questo modo si consente a quell’app di condividere alcune informazioni.