Me

Operazione “Ghostbusters”: scoperto ladro che rubava quadri antichi travestito da fantasma | VIDEO

L'uomo, di Pavia, affidava la merce a un rivenditore di antiquariato della zona

Si travestiva da fantasma – passamontagna sulla testa, lenzuolo bianco attorno al corpo – per rubare quadri e documenti di valore. È successo a Pavia, nell’archivio di due residenze per anziani. L’uomo è stato filmato dalle telecamere nascoste dei carabinieri e denunciato per furto.

L’operazione “Ghostbusters”

Gli uomini dell’Arma sono stati una sorta di “acchiappafantasmi”, ecco perché l’operazione è stata così denominata dal comandate Fabio Volpe – il riferimento va alla celebre pellicola degli anni Ottanta. Una mossa che ha permesso di fermare il ladro, un 50enne senza precedenti penali, che lavorava come dipendente per una cooperativa esterna presso le residenze Santa Margherita e Pio Albergo Pertusati.

I fatti risalgono a luglio 2018, quando sono spariti i primi quadri e documenti su segnalazione del comune di Pavia. Il 50enne, infatti, ha rubato due dipinti a olio su tela: Miracolo di San Francesco Saverio e L’Adorazione dei Magi, entrambi appartenenti al 13esimo secolo, di autore sconosciuto e del valore di 10mila euro ciascuno. Nella refurtiva anche 40 faldoni contenenti una documentazione storica che va dal 13esimo al 20esimo secolo.

Quadri e registri, poi, sono stati affidati a un complice, un pensionato di San Giorgio Lomellina – sempre nel pavese – rivenditore di antiquariato nella zona. L’uomo è stato denunciato dai carabinieri per ricettazione e detenzione illegale di armi: nella sua cascina erano presenti anche una carabina ad aria compressa priva di matricola e una baionetta.

I militari, inoltre, hanno recuperato quasi tutta la merce rubata. Manca, per ora, una tavola facente parte del trittico e che raffigura l’Annunciazione.

Il ladro, nel frattempo, è stato sospeso dal lavoro.