Me

Dai Cesaroni a lavapiatti a Londra: lo sfogo di Rudi “La tv mi ha dimenticato”

Ve lo ricordate "Rudy"? Il figlio di Claudio Amendola della celebre sitcoom romana?

Immagine di copertina
Niccolò Centioni ha interpretato il ruolo di Rodolfo "Rudi" nei Cesaroni per sei stagioni, dal 2006 al 2014

Niccolò Centioni lo ricordiamo tutti come il piccolo Rudi, tra i protagonisti della celebre sitcom italiana I Cesaroni. Nella serie Rudy è il figlio di Claudio Amendola. Tra i suoi primi lavori televisivi, Niccolò Centioni ha interpretato il ruolo di Rodolfo “Rudi” nei Cesaroni per sei stagioni, dal 2006 al 2014.

Oggi Niccolò ha 25 anni, ma non è più nel mondo dello spettacolo, il giovane attore ha smesso di recitare.

“Ho partecipato a tutte le riprese della serie, ero diventato uno dei protagonisti, ma dopo quell’esperienza la tv mi ha dimenticato. Ho fatto ancora Pechino Express, poi il deserto”, ha raccontato il ragazzo a Domenica Live.

Ora il piccolo Rudy si trova a Londra, dove fa il lavapiatti.

Da Barbara D’Urso l’attore si dice contento dell’esperienza da “emigrante”, ma non nega che vorrebbe tornare in Italia per riprovare la carriera d’attore che aveva cominciato.

La scelta di trasferirsi in Inghilterra è stata dettata dalla necessità di lavorare, Niccolò Centioni si è infatti sfogato nell’intervista in tv dicendo che in Italia non riusciva più a trovare un impiego.

Niccolò Centioni, prima dei Cesaroni, ha avuto diverse esperienze nel mondo dello spettacolo. Dall’attore in varie fiction a doppiatore fino a diventare protagonista di spot pubblicitari.

“Rudy” ha partecipato anche al programma di Canale 5 Chi ha incastrato Peter Pan? nell’edizione del 2000.

Tra i suoi primi lavori televisivi: le miniserie tv Un prete tra noi 2 e Una donna per amico 2 (entrambe del 1999), la serie TV Camici bianchi (2001), e il film TV Rocco (2004), regia di Nicolò Bongiorno, in cui è protagonista nel ruolo di Rocco.

Ma Niccolò diventa popolare soprattutto grazie alla partecipazione alla serie televisiva I Cesaroni.

La confessione di Claudio Amendola: “Anch’io sono stato vittima di molestie sessuali”