Me

Aggredita e violentata da un 54enne nel bagno della scuola di danza, la bambina aveva sette anni

La scena della violenza sarebbe anche stata filmata dallo stesso uomo con il cellulare

Immagine di copertina
Il 54enne accusato di violenze su minore

Una bambina innocente violentata. Presa con la forza, trascinata nel bagno della scuola di danza e poi violentata a soli 7 anni da un uomo di 54.

  • Quindici violenze sulle donne al giorno: come è punito tutto questo?

Un luogo sicuro trasformato in un incubo

Succede a Kogarah, nel sud di Sydney. Il 54enne del posto, Anthony Sampieri, ha messo le mani al collo della piccola, minacciando di ucciderla per costringerla a praticare sesso orale. Tutto questo nella palestra dove la bambini si recava quotidianamente per i corsi di danza.

L’orribile scena sarebbe stata anche filmata dallo stesso uomo con il cellulare prima che alcuni presenti nello studio intervenissero.

I presenti cercano di salvarla e vengono aggrediti

Le urla della piccola infatti ad un certo punto hanno attirato l’attenzione di due uomini che hanno sfondato la porta del bagno ritrovando il 54enne seminudo sulla bambina.

Entrambi i presenti che hanno tentato di fermare l’uomo sono stati raggiunti da diverse coltellate sferrate dal 54enne.

Ora l’uomo è stato portato in carcere e nei prossimi giorni sarà portato in tribunale per rispondere dell’accusa di violenza sessuale su minore.