Me

Una ragazza cinese di 21 anni è stata uccisa in un ostello a Firenze

Confessa l'omicida: si tratta di un uomo di 30 anni, messicano, che avrebbe litigato violentemente con la giovane

Immagine di copertina
21enne uccisa in ostello a Firenze

Una ragazza cinese di 21 anni è stata uccisa in un ostello a Firenze. Lo riporta l’edizione online del Corriere della Sera. Secondo quanto scrive il quotidiano, la donna avrebbe avuto una lite violenta con un uomo di 30 anni. Al termine della discussione con il fidanzato, lui le avrebbe stretto le mani intorno al collo, strangolandola. L’omicidio è avvenuto nella mattina di sabato 24 novembre 2018, in una camera di un ostello di Firenze, il Plus Florence hostel & hotel in via Santa Caterina d’Alessandria.

Il fidanzato della giovane, un messicano di 30 anni, è stato fermato dalla polizia ed è ora in questura. Secondo le prime informazioni l’uomo dopo aver ucciso la giovane sarebbe sceso nella hall dell’ostello e avrebbe confessato il delitto ad alcuni dipendenti.

Subito dopo, uno di loro è salito in stanza e ha scoperto il corpo senza vita della donna. Sul posto gli uomini e le volanti della squadra mobile di Firenze insieme al medico legale e al pubblico ministero di turno. Ancora da chiarire il movente alla base del gesto, su cui sta indagando la polizia.