Me

Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, il giudice di X Factor che ha preso il posto di Asia Argento

Immagine di copertina

A sostituire Asia Argento nei live di X Factor 2018 sarà Lodo Guenzi, la voce de Lo Stato Sociale.

Nonostante le voci insistenti che volevano come quarto giudice Morgan, ex marito dell’attrice e regista cacciata dal talent di Sky e già nella giuria del programma in passato, la scelta dei vertici di Sky è ricaduta su Lodo Guenzi.

Il suo nome era già circolato in estate, quando la formazione della giuria era in via di definizione. A lui era stata preferita Asia Argento, che, però, travolta dallo scandalo delle molestie sessuali dopo le accuse dell’attore Jimmy Bennett, era stata cacciata dal programma.

A Sky ne sono convinti: a giudicare dal gradimento del pubblico durante la comparsata del frontman de Lo Stato Sociale in occasione della seconda puntata di Audition, Lodo Guenzi sarà il giudice giusto.

Il musicista bolognese, sul palcoscenico della musica indie ormai da qualche anno, si è fatto conoscere al grande pubblico partecipando al Festival di Sanremo insieme alla sua band e piazzandosi al secondo posto con il singolo “Una vita in vacanza”.

Il primo maggio è salito sul palco del concertone del Primo Maggio a Roma, che ha condotto al fianco di Ambra Angiolini.

Archiviando definitivamente la possibilità che sulla poltrona di Asia Argento sedesse quindi l’ex marito Morgan. L’indiscrezione era sembrata strana, visto che negli ultimi giorni il rocker milanese si era lasciato scappare commenti al vetriolo per il talent di Sky.

In occasione della conferenza stampa del Premio Tenco 2018, che condurrà insieme ad Antonio Silva, Morgan aveva detto: “Hanno dovuto dire che mi drogavo per farmi fuori”.

Il rocker vedeva proprio nel prestigioso premio musicale che si appresta a condurre un luogo idilliaco in cui “dove si vivono giorni incantati – quasi di fiaba – dove regna il potere della musica e basta. E non dimentichiamo che il Premio Tenco è sempre stato scopritore di talenti”.

“Se i talent show fossero così intelligenti, ci sarebbe in giro musica più bella e un mercato anche più florido. E invece non solo sono scadenti, ma è anche depresso il mercato”, aveva continuato Morgan.