Me

Roma, alberi caduti: i commercianti li addobbano per Natale

Le piante sono state abbattute dall'ondata di maltempo verificatasi nell'ottobre 2018

Immagine di copertina
Alberi caduti addobbati con decori natalizi (foto: Il Messaggero)

Una seconda vita per gli alberi caduti a Roma nel 2018. Nella Capitale, infatti, alcuni commercianti di piazza Vescovio hanno addobbato con decori natalizi le piante abbattute dal maltempo e non ancora rimosse da strade e marciapiedi.

Le lucine natalizie, dunque, danno colore agli alberi ormai morti.

La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Messaggero.

L’emergenza alberi

Nella città, il 29 ottobre 2018, sono caduti decine e decine di alberi ad alto fusto. Uno dopo l’altro si sono schiantati al suono causando danni e problemi alla viabilità. Centinaia le richieste di intervento inoltrate ai numeri di emergenza.

Una situazione per cui il Codacons – l’associazione in difesa dei consumatori e dell’ambiente – ha fatto sapere che avrebbe presentato un esposto alla Procura di Roma. L’obiettivo è “accertare la manutenzione del verde pubblico della Capitale”.

La polemica

Piogge e vento hanno causato l’abbattimento di molti alberi nel mese di ottobre 2018. Ma la responsabile del verde pubblico di Roma, Rosalba Matassa, è restata in ferie in quel periodo. Ad affermarlo è stato sempre Il Messaggero, secondo il quale per l’emergenza sono stati chiamati dei giardinieri privati.

Il ritorno di Spelacchio?

Non tornerà più Spelacchio, il criticatissimo albero di Natale del 2017, così preso in giro da diventare una sorta di simpatica mascotte. A piazza Venezia, nel 2018, ci sarà l’albero targato Netflix. L’abete, sotto il Vittoriano, sarà infatti griffato dalla celebre piattaforma digitale.

La sponsorizzazione vale per il Comune 376mila euro. Gli addobbi natalizi – circa 100 – saranno realizzati con i volti dei protagonisti delle serie tv. Tra questi i personaggi di Breaking Bad, Stranger Things, Narcos, Black Mirror, La casa di carta, Suburra e BoJack Horseman.

L’inaugurazione è prevista l’8 dicembre.