Me

Naufraga barca di migranti al largo della Sardegna, due morti e diversi dispersi

Il secondo cadavere recuperato nella mattinata di sabato: ci sono tre superstiti, si cercano altri nove corpi

Immagine di copertina

Una barca con a bordo un gruppi di migranti algerini è naufragata al largo della Sardegna, causando la morte di almeno due persone e diversi dispersi.

L’incidente è stato scoperto nella serata di venerdì 16 novembre 2018, quando la Guardia costiera ha recuperato un cadavere. Nel primo mattino di sabato 17 novembre è stato trovato un secondo corpo senza vita.

Tre migranti che erano sulla barca sono stati salvati da una motovedetta del Circomare di Teulada. Sulla base dei loro primi sommari racconti si calcola che ci sarebbero ancora nove dispersi.

Secondo quanto riportato dalle autorità, la barca è naufragata al largo dell’Isola del Toro, vicino a Sant’Antioco, sulla costa sud occidentale della Sardegna.

A causare il naufragio sarebbe stata un’avaria, in seguito alla quale i migranti si sono tuffati in mare.

Sono intervenuti sul luogo dell’incidente la Guardia costiera e la Guardia di finanza locali.

Il gruppo di migranti ha dato l’allarme chiamando il numero d’emergenza del 112 nella giornata di giovedì 15 novembre, ma solo il giorno seguente è stata ritrovata l’imbarcazione e ripescato il corpo della vittima.

sardegna naufragio migranti