Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Zimbabwe, bus in fiamme: almeno 40 morti, 20 i feriti

L'incidente è avvenuto nel distretto di Gwanda, nel sud del Matabeleland, a circa 550 chilometri a sud di Harare, la capitale dello Zimbabwe

Immagine di copertina

Più di 40 persone sono morte il 16 novembre 2018 dopo che un autobus ha preso fuoco nel sud-ovest dello Stato africano dello Zimbabwe.

Almeno altri 20 passeggeri sono rimasti feriti: la maggior parte presenta gravi ustioni, secondo quanto riferito da una portavoce della polizia locale, Charity Charamba.

Le foto pubblicate su Twitter dalla Croce Rossa dello Zimbabwe mostrano i resti di un autobus incenerito.

Nel testo del tweet, gli operatori hanno specificato che le “squadre di pronto soccorso dell’organizzazione sono intervenuti a seguito di un orribile incidente verificatosi intorno a mezzanotte a 56 chilometri da Gwanda nella strada che porta verso Beitbridge, che ha coinvolto un bus diretto nel confinante Sudafrica”.

L’incidente è avvenuto nel distretto di Gwanda, nel sud del Matabeleland, a circa 550 chilometri a sud di Harare, la capitale dello Zimbabwe.

Secondo quanto riportato dai media locali, l’incendio potrebbe essere scoppiato a causa dello scoppio di una tanica di benzina che uno dei passeggeri aveva con sé.

“Al momento, sappiamo che più di 40 persone sono morte”, ha detto la portavoce Charamba a France-Presse.

La Zimbabwe Broadcasting Corporation ha pubblicato le immagini del veicolo distrutto su un’autostrada dal confine con l’Africa del Sud a Bulawayo, la seconda città dello Zimbabwe.

I casi precedenti – Il 7 novembre 2018, 47 persone sono rimaste uccise quando due autobus si sono scontrati su una strada tra Harare e la città orientale di Rusape.

Il presidente del paese, Emmerson Mnangagwa, ha promesso di migliorare la sicurezza stradale per evitare che episodi simili continuino a verificarsi con questa frequenza.

Gli incidenti stradali infatti sono comuni nello Zimbabwe, dove le strade sono piene di buche a causa di anni di sottofinanziamento e degrado, mettendo in pericolo la vita di conducenti e passeggeri.

Nel giugno del 2017, 43 persone hanno perso la vita in un incidente d’autobus nel nord del paese, su un’autostrada che porta al confinante Stato dello Zambia.