Me

Micaela Ramazzotti e Gabriele Muccino: dopo Virzì un nuovo amore per l’attrice?

I due sono stati fotografati e ripresi da un lettore la sera di Halloween

Immagine di copertina
Un frame del video pubblicato da "Oggi" che ritrae Micaela Ramazzotti in compagnia di Gabriele Muccino

Solo pochi giorni fa l’annuncio della fine del matrimonio con il regista Paolo Virzì. Micaela Ramazzotti, in un’esclusiva di Oggi, è stata fotografata in atteggiamenti teneri con un altro cineasta, Gabriele Muccino.

Le fotografie che immortalano Ramazzotti e Muccino

L’attrice de La tenerezza, ripresa in un video da un lettore, era in compagnia di Muccino in un pub romano la sera del 31 ottobre 2018. Nel giorno di Halloween, dunque, i due sarebbero entrati nel locale mascherati e una volta accomodatisi nel privé, avrebbero ordinato una birra. L’incontro è avvenuto una settimana prima dell’annuncio ufficiale della fine del matrimonio con Virzì.

Gli ex coniugi non vivono più insieme da circa due mesi: attualmente sono in corso le procedure legali per finalizzare la separazione. La storia d’amore, comunque, è durata nove anni e ha visto nascere due figli, oltre alla creazione di tre film (Tutta la vita davanti, La prima cosa bella e La pazza gioia).

Le parole di Gabriele Muccino

“Ci siamo incontrati in quel pub perché lei sarà nel mio prossimo progetto cinematografico. Lo sapevano tutti. Mia moglie Angelica, lo sapeva. E non è vero che ci siamo baciati” dichiara il regista romano a Vanity Fair.

Gabriele Muccino è sposato dal 2012 con la costumista Angelica Russo. La sua prima moglie, invece, è stata Elena Majoni.

Chi è Micaela Ramazzotti

Micaela Ramazzotti, attrice e doppiatrice, ha recitato sia al cinema che in televisione. Dopo l’inizio nei fotoromanzi – aveva tredici anni –  comincia a recitare per Pupi Avati, Manetti Bros e Gianni Amelio. Ha partecipato a numerose pellicole. Tra queste La prima cosa bella di Virzì per cui ha ottenuto un David di Donatello, e Il nome del figlio diretto da Francesca Archibugi con cui ha vinto il Nastro d’argento. Per La pazza gioia, invece, ha conquistato il Ciak d’oro come migliore attrice protagonista.