Me

Guasto all’aereo, 282 passeggeri bloccati da tre giorni in Siberia

La compagnia francese Air France ha inviato un secondo aereo in Siberia, ma anche il velivolo ha avuto un guasto una volta arrivato in Siberia

Immagine di copertina
Fonte: Facebook

Domenica 11 novembre 2018 282 passeggeri diretti a Shanghai da Parigi su un volo della compagnia francese Air France sono rimasti bloccati tre giorni in un aeroporto in Siberia, nel nord della Russia.

Il loro aereo ha dovuto eseguire un atterraggio di emergenza a causa di un guasto che non ha permesso al pilota di proseguire fino a Shanghai.

passeggeri bloccati siberia

passeggeri bloccati siberia

I passeggeri hanno trascorso tre giorni in una località remota della Siberia, dove le temperature raggiungono i meno 20 gradi.

Il Boeing 777-300ER è stato indirizzato verso la città di Irkutsk, in Russia, dopo che era stato segnalato un “problema tecnico”, secondo quanto riferito da Air France in una nota.

L’aereo è atterrato senza problemi in Siberia perché la cabina si era riempita di fumo. Nessuno dei passeggeri a bordo è rimasto ferito.

Dopo aver capito che la riparazione del velivolo avrebbero richiesto molto tempo, la compagnia francese ha fatto partire un secondo volo per portare i passeggeri rimasti bloccati a Irkutsk fino in Cina.

Anche questo aereo però ha riscontrato problemi una volta arrivato in Siberia, costringendo i passeggeri a passare altro tempo bloccati nell’hotel in cui sono stati confinati.

Nessuno di loro infatti ha indumenti abbastanza pesanti per le temperature esterne e sono costantemente scortati dalla polizia non avendo il visto necessario per circolare in Russia.

Air France ha fatto partire un terzo aereo per soccorrere le 282 persone rimaste bloccate in Siberia.

In un video pubblicato sulla piattaforma social cinese Weibo, un passeggero si è lamentato della cattiva gestione dell’emergenza da parte della compagnia aerea e del controllo costante delle forze di polizia russe.

“Voglio chiedere a Air France: non fate un controllo regolare dei vostri aerei? Perché aspettate che si verifichi una situazione simile?” ha scritto l’uomo.

“Come puoi sprecare così il tempo dei tuoi clienti in questo modo?”.

Il primo e il secondo aereo della compagnia sono in servizio da più di 14 anni e il terzo è entrato nella flotta Air France circa 10 anni fa.

La compagnia francese ha espresso rammarico per la “il problema eccezionale” che ha bloccato i passeggeri in Siberia, secondo quanto si legge in una dichiarazione di Air France.